Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Ma sono una goccia nel mare

Facebook chiude 23 pagine italiane di fake news a favore di M5S e Lega


Facebook chiude 23 pagine italiane di fake news a favore di M5S e Lega
13/05/2019, 10:02

Facebook ha annunciato di aver chiuso 23 pagine italiane, per diffusione di false notizie, finalizzate all'istigazione all'odio controi migranti, all'antisemitismo e alla lotta contro i vaccini. Le pagine sono state segnalate da Avaaz, una Ong molto attiva sui social network. Sono stati chiusi anche decine di account fake e rese meno visibili decine di pagine. La motivazione ufficiale per la chiusura delle pagine è stata il cambio di nome. Infatti si trattava di pagine nate con nomi che attirassero persone, per poi progressivamente diventare pagine di fake news - spesso a vantaggio di M5S e Lega - cambiando nome. E così, tanto per fare un esempio, "Associazione allevatori della provincia di Messina" è diventata "Lega Salvini Premier Santa Teresa di Riva". Avaaz ha poi segnalato anche altre pagine, i cui comportamenti verranno esaminati nelle prossime settimane da Facebook, per valutare la legittimità o meno dei loro comportamenti.

Tuttavia, il problema resta. Se una pagina viene chiusa, se ne può sempre creare un'altra; se un account viene chiuso, se ne possono creare altri 10 o 50. Ma le false notizie restano in circolazione, dato che spesso sono link presi da blog esterni a Facebook. Il punto è che dovrebbero essere i lettori a capire quando viene postata una bufala e quindi a rifiutarsi di condividere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©