Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

"Socialisti Gaudenti" ha 180 mila followers

Facebook chiude pagina satirica. Poi la riapre e si scusa


Facebook chiude pagina satirica. Poi la riapre e si scusa
25/09/2019, 09:41

Ancora una volta Facebook dimostra tutta la sua vulnerabilità. E' bastato che qualche gruppo organizzato facesse segnalazioni in massa ed ecco che è stata chiusa addirittura una pagina di satira politica: "Socialisti Gaudenti", una pagina da ben 180 mila followers. Ne ha dato notizia Repubblica ieri, che ha parlato anche con uno dei responsabili della pagina, il quale ha confermato che sono stati segnalati anche post vecchissimi, addirittura uno del 25 aprile 2017. Ma l'algoritmo di Facebook non è in grado di fare distinzioni sul contenuto dei post segnalati: prende nota che le segnalazioni superano un certo numero e automaticamente blocca la pagina o il profilo segnalato. Successivamente, a seguito di una richiesta di verifica, Facebook ha riaperto la pagina e si è scusato. Ma il danno è stato fatto. 

Perchè questo è il funzionamento della piattaforma. Non ci sono controlli preventivi, non ci sono dipendenti di quel Paese che distinguano. C'è un algoritmo che gira. Quando si raggiunge il numero adeguato di segnalazioni scatta il ban. In questo caso è stato tolto, grazie al battage mediatico; ma per il resto è rarissimo. Soprattutto quando vieni preso di mira, come succede a me. Ormai sono anni che sto su Facebook per qualche giorno e poi vengo bannato per un mese, dato che c'è qualche gruppo che vuole impedirmi di diffondere i miei articoli. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©