Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Presentato il nuovo sistema di comunicazione sociale

Facebook: nuovi strumenti per tutelare la privacy


Facebook: nuovi strumenti per tutelare la privacy
07/10/2010, 19:10

Facebook diventa più libero ma più riservato. Un controsenso? E' l’obiettivo preposto dai creatori del social network più famoso del web. Facebook ha infatti introdotto una nuova serie di funzionalità che daranno agli utenti un maggiore controllo della propria privacy. D'ora in poi sarà possibile raggruppare i contatti selettivamente, e scegliere di condividere i propri aggiornamenti del profilo solo con determinati amici, famigliari o colleghi. I cambiamenti sono stati illustrati ieri dall'amministratore delegato Mark Zuckerberg in una conferenza stampa da Palo Alto, in California. E' stata la sua prima apparizione pubblica da quando venerdì è uscito negli Stati Uniti il film "The Social Network", che ricostruisce le origini di Facebook. La nuova funzione è chiamata "groups" ed è attiva da ieri sera. Gli utenti potranno inoltre scaricare sul loro computer tutti i dati immessi sulla loro pagina, in modo da esserne a tutti gli effetti i soli "proprietari".
Le modifiche al social network annunciate sono già operative.  «Con questa nuova opzione per i gruppi e gli altri strumenti in via di implementazione, stiamo facendo qualche importante passo avanti per dare maggiore controllo» sulle proprie informazioni. Zuckerberg ha poi spiegato che c'è a disposizione una nuova barra delle applicazioni sulla privacy, che consente agli utenti di ottenere «una visione unica di tutte le applicazioni autorizzate e quali

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©