Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Un esperimento condotto in America conferma

Facebook terapeutico, migliora l'autostima

Per gli esperti, mostrerebbe un'immagine positiva di sè

Facebook terapeutico, migliora l'autostima
04/03/2011, 19:03

NEW YORK – Altro che complimenti del partner. Altro che shopping compulsivo. Per aumentare l’autostima basta farsi un giretto su Facebook. Il social network più famoso al Mondo, infati, permetterebbe a chi lo utilizza di stimarsi di più.  E' quanto emerge da una ricerca condotta da Amy Gonzales e Jeffrey Hancock della Cornell University di New York e pubblicata sul Cornell Chronicle.
Per confermare la loro tesi, i due ricercatori hanno analizzato 63 studenti universitari divisi in tre gruppi da 21. Ad un primo gruppo è stato richiesto di sedere di fronte allo schermo del pc spento per tre minuti mentre il secondo restava ad osservare la propria immagine riflessa in specchi posizionati davanti ai computer per la stessa durata di tempo. Il terzo gruppo, invece, ha aperto il proprio profilo Facebook per lo stesso tempo. Al termine dell'esperimento, rispondendo alle domande di un apposito questionario, solo questi ultimi hanno dimostrato di aver aumentato il livello di considerazione di sé. "A differenza di uno specchio, che ci ricorda chi siamo realmente e può avere effetti negativi sull’autostima, Facebook può mostrare una versione positiva di noi. Non una versione distorta, ma una positiva", ha spiegato il professor Jeffrey Hancock.
Insomma, una volta tanto il network non è messo sotto accusa ma, anzi, esaltato per le sue proprietà terapeutiche. Come dire, meglio (e più economico) di una seduta dallo psicologo.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©