Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Ha violato migliaia di account per spammare

Facebook: The Spam King dovrà risarcire 711 milioni di dollari


Facebook: The Spam King dovrà risarcire 711 milioni di dollari
30/10/2009, 20:10

Altra tegola sulla testa di Sanford Wallace, ovvero l’omone sorridente che vedete nella foto, che dovrà versare nelle casse di Facebook ben 711 milioni di dollari. Una cifra stratosferica, quasi triplicata rispetto ai 234 milioni che lo stesso Wallace fu condannato a versare a MySpace oltre un anno fa. Il motivo è presto detto: il simpaticone in foto è considerato il Re dello Spam, The Spam King. In altre parole, Sanford Wallace, detto Spamford, è uno di quegli allegri personaggi che inondano le caselle e-mail degli utenti di Internet con pubblicità-spazzatura, rendendo inutilizzabili le caselle di coloro che, imprudentemente, fanno circolare troppo in Rete il proprio indirizzo.
Wallace è stato condannato per aver violato, intenzionalmente e ripetutamente, il Can-Spam Act, ovvero la legge che vieta l’invio di informazioni pubblicitarie fraudolente via e-mail; il giudice Jeremy Fogel, che ha firmato la condanna, ha rilevato anche la violazione di un’ordinanza restrittiva temporanea da parte di Spamford.
La vicenda giudiziaria è iniziata nel febbraio scorso, quando Facebook ha denunciato Sanford Wallace, accusandolo di aver creato siti ad hoc per sottrarre le informazioni di accesso agli utenti con la tecnica del phising. Con questo metodo Spamford avrebbe violato migliaia di account sul social network di Zuckerberg.
Ovviamente Facebook non crede davvero che lo spammer risarcisca per intero i 711 milioni di dollari, ma spera che la condanna possa servire perlomeno come deterrente per tutti gli altri allegri simpaticoni che, seguendo le orme del Re dello Spam, intendono sfruttare il social network per danneggiare gli utenti.

Commenta Stampa
di GF
Riproduzione riservata ©