Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Fao lancia l'allarme: rischio ritorno influenza aviaria


Fao lancia l'allarme: rischio ritorno influenza aviaria
30/01/2013, 21:30

La Fao lancia l’allarme: se non verranno rafforzare le misure di controllo, il mondo rischia una ripetizione dell’ondata d’influenza aviaria del 2006. Juan Lubroth, veterinario capo della Fao, ha spiegato: “La crisi economica internazionale ha significato minori risorse disponibili per la prevenzione dell’influenza aviaria H5N1 e di altre malattie di origine animale. E questo vale non solo per le organizzazioni internazionali, ma anche per i singoli Paesi”.

L’influenza è endemica in alcuni paesi asiatici e nel Medio Oriente e in mancanza di controlli potrebbe diffondersi rapidamente a livello mondiale come successe nel 2006 dove furono colpiti 63 Paesi. Oltre 400 milioni di polli e anatre furono abbattute per impedire la diffusione tra gli umani. 500 persone furone infettate e di queste 300 persero la vita.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©