Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

FIAT 500 COURTESY CAR PER CLIENTI FERRARI


FIAT 500 COURTESY CAR PER CLIENTI FERRARI
15/07/2008, 11:07

Fiat 500 e Ferrari: due icone dell’automobilismo mondiale che rappresentano il Made in Italy declinando rispettivamente i concetti di simpatia ed esclusività. Per questo motivo la Casa di Maranello ha scelto il modello Fiat quale “courtesy car” per i propri clienti che apprezzano lo stile italiano e si circondano di prodotti unici. Infatti, sono duecento le Fiat 500 prodotte in esclusiva per la rete di vendita Ferrari che circoleranno sulle strade di tutta l’Europa.

Nate sulla base della versione Sport e contraddistinte dall’immancabile colore Rosso Ferrari, le duecento Fiat 500 speciali sono equipaggiate con il brillante 1.4 6v da 100 CV e propongono assetto e terminale di scarico specifici in perfetta sintonia con l’anima sportiva del “Cavallino rampante”: sono due peculiarità studiate e realizzate da Magneti Marelli, società leader nella componentistica del Gruppo Fiat, che da anni è fornitore di alta tecnologia per i marchi Fiat e Ferrari. La stessa vocazione sportiva si ritrova anche in alcuni dettagli estetici come le pinze freno rosse, la pedaliera sportiva, il volante specifico nero con cuciture rosse e i cerchi in lega da 16” con pneumatici 195/45.

Inoltre, rispetto al già ricco equipaggiamento della versione Sport, la Fiat 500 personalizzata per Ferrari aggiunge climatizzatore automatico, tetto apribile elettrico, interni in preziosa pelle Frau, impianto Hi-Fi, fendinebbia, targhetta numerata sulla plancia e scritta “Limited Edition” sul batticalcagno. Dunque, la rete Ferrari potrà offrire ai propri clienti una vettura speciale dove la scelta di ogni particolare è frutto di una minuziosa e attenta cura artigianale.

Con questa originale iniziativa il modello Fiat 500 si conferma sia una vera e propria “piattaforma” sulla quale Fiat sta creando esclusive edizioni limitate sia una vettura di successo capace di conquistare il grande pubblico come dimostrano i 222.000 ordini finora raccolti.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©