Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Il veicolo deriva dalla versione Journey della Chrysler

Fiat: arriva su mercato italiano Freemont


Fiat: arriva su mercato italiano Freemont
09/04/2011, 12:04

L’attesa c’è, ed è giustificata. L’ingresso sul mercato italiano, del veicolo Fiat – Chrysler, Freemont, rappresenta un vero è proprio banco di prova per la strategia “politica” dell’amministratore delegato Sergio Marchionne che per salvare l’azienda torinese e volato oltre oceano a stipulare accordi con la “cugina” azienda motoristica americana. Dopo essere stato in passerella al salone di Ginevra Fiat Freemont sarà protagonista del porte aperte il 28 e 29 maggio per il lancio commerciale. Si tratta, in effetti, del primo veicolo congiunto tra Fiat e Chrysler sul mercato italiano, una sorta di test per conoscere il gradimento del pubblico. La Freemont deriva dalla versione della Journey recentemente rivista e modificata per il mercato americano, con interni che sono chiaramente italianizzati, con calandra e gruppi ottici sia anteriori che posteriori tipici delle Fiat di ultima generazione. Le dimensioni della Freemont sono rilevanti, con una lunghezza di circa 4,89 metri, una larghezza di 1,88 m ed un'altezza 1,72 m, con sette posti a disposizione. Misure importanti che fanno della Freemont una audace e competitiva rivale di auto quali Bmw X5, Kia Sorento e Audi Q7, pur nei rispettivi livelli qualitativi e di prezzo. La gamma Freemont, che ha trazione anteriore, si presenta estremamente semplice con soli due allestimenti, Freemont e Urban, e con due motorizzazioni diesel Multijet II 2.0 16v da 140 cv e 170 cv abbinati a un cambio manuale. In seguito saranno proposte anche le versioni AWD con le motorizzazioni 2.0 Multijet da 170 CV e 3.6 benzina V6 Pentastar da 276 CV, entrambe con cambio automatico, per assicurare contemporaneamente comfort di guida e sicurezza. L'allestimento Freemont ha già un ottimo livello di contenuti di serie: 7 posti, clima automatico trizona, radio/Mp3 4,3" Touch Screen, Trip Computer e comandi audio al volante, cerchi in lega da 17", fendinebbia, cruise control, sensore pressione pneumatici, keyless entry/go, child booster. L'allestimento Urban è ancora più completo, specialmente in termini di comfort e praticità urbana: si aggiungono bluetooth, sensore luci, volante e pomello cambio in pelle, sensori parcheggio posteriori, barre longitudinali, sedile guida regolabile elettricamente (6 vie + 4 vie lombare), retrovisori ripiegabili elettrici, vetri posteriori oscurati. La sicurezza è ai massimi livelli con 6 airbag, sistema antibloccaggio (ABS) completo di Brake Assist, Electronic Stability Program (ESP) con Hill-Holder, sistema antiribaltamento (ERM) standard su tutti i veicoli.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©