Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Fiat e Fiat Professional al fianco dei campioni mondiali di canottaggio


Fiat e Fiat Professional al fianco dei campioni mondiali di canottaggio
09/11/2012, 10:23

Nominata  'Capitale europea dello Sport nel 2015', la città di Torino torna alla ribalta oggi ospitando la 21esima edizione del Trofeo Internazionale 'Silver Skiff' in programma domenica 11 novembre, dalle ore 10. La prestigiosa competizione di canottaggio avrà un anticipo sabato 10 novembre, dalle ore 13,30, con la 'Kinder Skiff', prova internazionale con limite di età 14 anni sulla distanza di 4 km.
Il Trofeo 'Silver Skiff' è una regata unica nel suo genere, in singolo, nata nel 1992 come sfida tra i soci della Reale Società Canottieri Cerea di Torino - il più antico club remiero italiano fondato nel 1863 - e cresciuta negli anni fino a diventar prova del calendario ufficiale della FISA, la Federazione Internazionale di Canottaggio.  Dunque, un evento di grande fascino che anche quest'anno vedrà alla partenza alcuni dei più prestigiosi vogatori del mondo, sia in campo maschile che femminile.

Al prestigioso appuntamento sportivo partecipano, in qualità di Partner, i brand Fiat e Fiat Professional che mettono a disposizione dell'organizzazione tre veicoli per il trasferimento degli atleti: Fiat Scudo Panorama Executive 2.0 Multijet da 163 CV, un Fiat Doblò Emotion 2.0 Multijet da 135 CV e un Fiat Qubo Trekking 1.3 Multijet da 95 CV.

Il primo veicolo è un esclusivo Scudo Panorama, nell'allestimento Executive a 8 posti, equipaggiato con il brillante 2.0 165 Multijet . Progettato per rispondere alle più moderne esigenze europee del trasporto merci urbano e intercity, negli anni Fiat Scudo ha riscosso significativi risultati di vendita facendosi apprezzare per le caratteristiche delle versioni furgoni e per la gamma dedicata al trasporto persone, quest'ultima destinata sia ad un impiego professionale (taxi, shuttle, veicoli per trasporto diversamente abili) sia per l'utilizzo privato (famiglie, squadre sportive, community). In particolare, l'esemplare presente al Trofeo 'Silver Skiff' propone il propulsore top di gamma 2.0 165 Multijet con turbina a geometria variabile che - abbinato a un cambio manuale con 6 marce e dotato di DPF - eroga una potenza di 163 CV a 3750 giri/min e una coppia di 340 Nm a 2000 giri/min. Caratteristiche che assicurano elevate prestazioni di velocità massima (170 km/h), di accelerazione (12,3 secondi da 0 a 100 Km/h a medio carico) e di ripresa (11,3 secondi da 80 a 120 Km/h in 5° marcia a medio carico). Importanti risultati sono stati raggiunti nel campo della riduzione dei consumi (7,1 l/100 km) e delle emissioni di CO2 (185 g/km).

Spazio anche per il Qubo Trekking equipaggiato con il 1.3 Multijet da 95 CV, in abbinamento al cambio manuale 5 marce, che enfatizza la caratterizzazione outdoor del "free space" di Fiat come dimostrano: proiettori bruniti, modanature laterali bicolore nero/alluminio, scudo di protezione su paraurti posteriore e anteriore, assetto rialzato unito ad uno scudo sotto-motore per affrontare con sicurezza percorsi sconnessi, barre longitudinali sul tetto, cristalli posteriori di tipo privacy e ruote in lega con pneumatici specifici 185/65 R15 M+S. Peculiarità tecnologica del Qubo Trekking è il "Traction+", l'innovativo sistema di controllo della trazione, che da una parte incrementa la motricità del veicolo su terreni difficili ed a scarsa aderenza e dall'altra parte si conferma una soluzione meno costosa di una trazione 4x4, garantendo ottime performance di disimpegno in partenza. Senza contare le diverse configurazioni dei sedili (in totale fino a sedici) che, unite alla regolarità delle forme degli interni, consentono di avere uno spazio fruibile eccezionale per volumetria e flessibilità: ad esempio, rimuovendo i sedili posteriori e ripiegando quello del passeggero anteriore a livello del pavimento, si raggiunge la volumetria di 2.500 litri - best in class nella sua categoria - e un bagagliaio capace di accogliere oggetti lunghi quasi 2,5 metri, un vero record considerato che la vettura è lunga solo 3,9 metri.

Infine, il Doblò Emotion 2.0 Multijet da 135 CV, il "family space" Fiat che può contare su contenuti di sicurezza di serie, come ESP e side bag con funzione protettiva per testa e torace, economia e rispetto dell'ambiente al top della sua categoria come dimostrano i dispositivi Start&Stop e DPF. Tutto questo grazie all'impiego di una nuova piattaforma; alla maggiore abitabilità (con un passo di 2755 mm, il più ampio nel suo segmento); alla capienza del bagagliaio di 790 litri best in class della sua categoria (che diventano 3200 litri con i sedili abbattuti); all'innovativa sospensione Bi-link che aumenta il confort; alla grande flessibilità degli interni sino a 7 posti su versioni benzina e diesel, che soddisfano i bisogni di chi fa di Doblò un'auto da vivere in famiglia e in compagnia.

Insomma, prestazioni brillanti, affidabilità e robustezza fanno di Scudo, Doblò e Qubo i veicoli ideali per questa manifestazione agonistica che vede  la partecipazione di 240 atleti - di questi oltre 50 sono iscritti alla 'Kinder Skiff' - in rappresentanza di 16 nazioni,  pronti a sfidarsi sulla lunghezza di 11 km di regata sul Po, tra castelli e parchi, con partenza e arrivo dalla Cerea e giro di boa all'isolotto di Moncalieri. La spettacolarità dell'evento sportivo è dato anche dalla formula che prevede partenze ogni 20 secondi, quindi con frequenti ed entusiasmanti sorpassi. Saranno al via illustri vogatori, come i croati medaglia di argento del 4X alle ultime Olimpiadi, 3 campioni del mondo tedeschi, una finalista olimpica olandese. È assicurata anche una prestigiosa rappresentanza italiana con alcuni atleti della Nazionale campione del mondo. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©