Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Filippo Magnini e Federica Pellegrini avvistati in crociera


Filippo Magnini e Federica Pellegrini avvistati in crociera
10/08/2012, 11:20

Dopo un’Olimpiade a dir poco deludente e infuocata dalle polemiche di “Super-Pippo” contro l’allenatore Claudio Rossetto e il compagno di squadra Marco Orsi, la coppia d’oro composta da Filippo Magnini e Federica Pellegrini si rifugia a bordo di una nave da crociera per ripararsi da pettegolezzi e accuse. Doveva essere una vacanza top secret anche per riprendersi dalla figuraccia all’Acquatics Center e ritrovare un po’ di intimità dopo le ultime settimane passate sotto le scottanti luci dei riflettori per il flop di Londra 2012. Ma, secondo i soliti bene informati, pare che i due campioni siano stati riconosciuti da alcuni passeggeri su una nave di una nota compagnia crocieristica italiana partita dallo strategico porto di Dover, da cui salpano i maestosi “grattacieli” del mare alla volta dell’Atlantico e del Mediterraneo. Dopo le pessime prestazioni, la Pellegrini aveva infatti dichiarato di voler prendersi un anno sabbatico e di voler trattenersi ancora nella capitale britannica per qualche giorno di relax lontano dall’Italia e dai media. Invece i due fuoriclasse, apparsi comunque molto uniti e innamorati, ne hanno approfittato per sviare i sospetti e imbarcarsi su una nave  per una segreta traversata transoceanica in direzione di qualche isola sperduta nel meraviglioso mare dei Caraibi. In fuga da agguerriti paparazzi e giornalisti, i due sono stati scoperti da alcuni crocieristi che hanno spifferato la notizia, giunta immediatamente a numerosi siti e testate online di gossip, tra cui la nostra. Ora i paparazzi sono allertati e sono già a caccia di scoop e scatti piccanti sulle tracce della celebre coppia di sportivi. Ma dalle ultime indiscrezioni del personale di bordo sembrerebbe che, per non farsi beccare, i passeggeri d’eccezione Magnini e Pellegrini abbiano già lasciato la nave per un’altra  destinazione top secret. 

Commenta Stampa
di Francesca Galasso Riproduzione riservata ©