Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Appello rivolto via Facebook dagli operai di Termini

"Fiorello, da siciliano, non fare più spot per la Fiat"


'Fiorello, da siciliano, non fare più spot per la Fiat'
10/02/2010, 12:02

Una volta le battaglie per il posto di lavoro si combattevano solo per le strade, con scioperi e manifestazioni. Ma oggi Facebook consente qualche arma in più. E l'hanno dimostrato gli operai di Termini Imerese, che hanno rivolto un invito a Fiorello, il noto attore e cabarettista siciliano, che da anni è testimonial della Fiat. L'invito è semplice: "Caro Fiore, da siciliano non dovresti fare spot per l'azienda che sta per mandare a casa più di duemila nostri conterranei. Dacci una mano, dillo chiaro e forte che sei dalla nostra parte".
E' un invito che si sta propagando su Internet, condiviso da sempre più utenti, che poi è stato messo anche sulla pagina di Facebook di Fiorello. Insieme ad altri, dove si raccontano le storie di questo o quel lavoratore. C'è anche chi ha scritto appelli in dialetto, per esempio. E chi propone addirittura misure estreme, come il boicottaggio di tutte le automobili Fiat, dato che ormai in Italia se ne producono sempre meno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©