Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

L'avvertimento lanciato da Umberto Veronesi

Fumo, chi inizia a 15 anni rischia il tumore raggiunti i 45


Fumo, chi inizia a 15 anni rischia il tumore raggiunti i 45
19/04/2010, 21:04

MILANO - Se cominci a fumare all'età di 15 anni, corri il serio rischio d'ammalarti di tumore ai polmoni già verso i 40-45. A ribadirlo durante l'iniziativa "Giovani e salute" lanciata dall'assessorato milanese è Umberto Veronesi in persona. Il fumo uccide te e chi ti sta intorno non è solo una frase che va di moda nella moderna società a volte eccessivamente salutista ma una realtà scientificamente dimostrata.
E proprio riguardo il capoluogo lombardo, sono decisamente preoccupanti i dati raccolti; con almeno un minorenne su 5 che fuma e che fa il primo tiro prima dei 16.  Ma l'età si abbassa ancora di più se si considerano i ragazzini che bevono il primo bicchiere. Le statistiche infatti parlano di un approccio all'alcol che comincia addirittura a 12 anni (record assoluto a livello europeo). Tuttavia Veronesi ha voluto marcare con forza il concetto fumo=morte; sottolineando infatti che le sigarette fanno molte più vittime rispetto a droghe ed alcol, con circa 50.000 decessi all'anno a causa del cancro polmonare.
Per quanto riguarda la campagna Giovani in salute,  la Lega italiana per la lotta ai tumori e la Società italiana di alcologia hanno già programmato un percorso specifico, in sei tappe, che partendo da maggio e finendo a settembre coinvolgerà cento ragazzi milanesi di età compresa tra i 14 ed i 24 anni.
Per invogliare i ragazzi a partecipare sono previsti premi come motorini e computer per coloro che avranno partecipato a tutti gli incontri e compilato in maniera corretta tutti e 24 i questionari previsti. Per contribuire all'iniziativa, inoltre, l'associazione di Veronesi provvederà a distrubuire 3000 questionari sul fumo ad altrettanti studenti delle scuole superiori lombarde.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©