Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Bloccato agli utenti italiani l'accesso al portale

Gdf oscura linkstreming.com


Gdf oscura linkstreming.com
21/04/2010, 16:04

Gli uomini della Guardia di Finanza di Cagliari hanno inibito ogni accesso da parte di utenti italiani al sito linkstreaming.com. Sul portale che è sistemato su di un server svedese, infatti, era possibile scaricare e guardare gratuitamente un gran numero di film; molti dei quali anche appena usciti nelle sale cinematografiche.
La Gdf sta anche indagando su alcuni amministratori italiani che, accedendo al server del sito appena "oscurato", avrebbero violato le norme sul copyright di file audio-video. Linkstreaming.com si è sviluppato molto velocemente fino a divenire il portale streming più cliccato d'Italia; con la media impressionante di 600.000 visite al giorno. Proprio la sua sempre più larga diffusione ha attirato l'attenzione delle autorità. Sul mega portale, gestito da utenti sparsi tra Calabria, Lazio e Piemonte, il giro d'affari per i click sui vari banner pubblicitari era sicuramente considerevole. Da oggi, però, ogni attività del sito internet è stata sospesa e gli amministratori rischiano sanzioni molto dure, fino alla reclusione. Su Linkstreming.com, infatti, oltre ai film era anche possibile scaricare file musicali, videoclip e numerosi videogame di ultima generazione.
Le indagini sono partite lo scorso febbraio e, i finanzieri, hanno collaborato con la Federazione contro la pirateria musicale (Fpm) e la Federazione anti pirateria audiovisiva (Fapav). Al momento la Gdf è impegnata nella ricerca di un altro server che offre servizi simili e che si troverebbe dalle parti di Milano.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©