Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

GENOVA OSPITA IL CORSO DI AGGIORNAMENTO IN REUMATOLOGIA


GENOVA OSPITA IL CORSO DI AGGIORNAMENTO IN REUMATOLOGIA
09/09/2008, 11:09

Il 15 settembre prossimo inizia a Genova il 3° Corso ufficiale della Società Europea di Reumatologia (EULAR) dedicato all'insegnamento ai reumatologi europei dell'uso della capillaroscopia nella diagnosi delle malattie reumatiche. I 140 partecipanti ammessi provengono da 30 differenti nazioni e 4 continenti e confermano il ruolo leader che la Clinica Reumatologica del Dipartimento di Medicina Interna (DIMI) dell'Università di Genova ha assunto da oltre 10 anni nella diagnosi capillaroscopica.

La capillaroscopia è una tecnica non invasiva, sicura e riproducibile, che permette di distinguere, mediante la semplice visione con una microtelecamera a livello del microcircolo sanguigno delle dita, la presenza dei segni vascolari classici di malattie reumatiche molto serie, come la sclerodermia. Gli studi clinici e scientifici ed i criteri per la diagnostica capillaroscopica attualmente accettati a livello internazionale sono coordinati da Maurizio Cutolo, direttore della Clinica Reumatologica di Genova, ad oggi la capillaroscopia viene considerata la migliore metodica per la diagnosi differenziale del fenomeno di Raynaud, caratterizzato da mani bianche in presenza del freddo. Il fenomeno di Raynaud può, però, rappresentare il primo segno clinico di malattie progressive e sistemiche come appunto la sclerodermia o il lupus eritematoso, per cui una diagnosi precoce è fondamentale.

Il corso, supportato dalla Società Italiana di Reumatologia e da diverse aziende farmaceutiche, prevede la presenza di malati reumatici la cui condizione clinica verrà discussa in seminari e sessioni cliniche nel corso delle quali i pazienti stessi verranno analizzati in diretta con la capillaroscopia.

Le tre giornate di "full immersion" costituiscono il terzo Corso che si svolge ancora una volta a Genova, dove hanno avuto luogo anche i primi due Corsi Europei nel 2004 e 2006.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©