Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

I due in crisi da tempo

George Clooney e Stacy Keibler in astinenza dal sesso per sei mesi


George Clooney e Stacy Keibler in astinenza dal sesso per sei mesi
11/07/2013, 13:50

La storia d’amore tra George Clooney e Stacy Keibler è giunta al capolinea. La notizia della rottura, in realtà non è inaspettata: già da tempo si parlava di una crisi tra i due. E così, ecco che riprende piene l’ipotesi delle ragazze a scadenza. Pare infatti che l’ambito scapolo di Hollywood dopo esattamente due anni vada in crisi con la fidanzata di turno tanto che la storia finisce. Ma c’è chi è pronto a giurare che tra il bel divo e la bella Stacy era amore.
Una fonte anonima ha rivelato in un’intervista rilasciata al tabloid UsWeekly, che i rapporti tra Clooney e la Keibler erano a dire poco pessimi tanto che da sei mesi i due non avevano rapporti intimi, segno che la crisi era ufficiale già da molto prima della rottura vera e propria. Sempre secondo la fonte anonima, che sostiene di aver avuto queste informazioni proprio dal bell’attore, a porre fine alla storia, neanche a dirlo, sarebbe stato lo stesso Clooney, anche a causa della distanza che ultimamente stava dividendo la coppia: George Clooney è in Europa per girare le riprese del suo ultimo film, mentre Stacy Keibler è a Los Angeles alle prese con l’inizio dello show che la vedrà protagonista.
Un’ottima scusa per dare il benservito alla modella. Clooney l’avrebbe lasciata via telefono ma la bella Stacy non ha gradito troppo la cosa. A questo punto, non ci resta che chiederci che sarà la prossima preda. Staremo a vedere…
L’attore di Hollywood avrebbe insomma preso la palla al balzo per dare il benservito a Stacy Keibler senza perdersi in inutili giri di parole. La ex modella non avrebbe preso troppo bene la cosa e ci mancherebbe, visto che probabilmente nessuna donna a questo mondo vorrebbe essere lasciata via telefono. George Clooney dunque torna single: quale sarà la sua prossima preda?

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©