Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA CONTRO L'AIDS


GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA CONTRO L'AIDS
02/12/2008, 09:12

Oggi in occasione della giornata mondiale dedicata alla lotta contro l'AIDS, manifestazioni,convegni e appuntamenti vari fanno il punto sullo stato di diffusione della malattia e sui risultati della ricerca. Ma, questa, è soprattutto una giornata di informazione in quanto, non ci si stanca mai di ripeterlo, la prevenzione è tutto, la diagnosi precoce fondamentale. Una corretta informazione, inoltre può fare sì che si abbattano i pregiudizi su chi è affetto da questa terribile malattia. Negli anni la malattia ha cambiato volto: attualmente si trasmette quasi esclusivamente per via sessuale , mentre scende il numero dei tossicodipendenti sieropositivi.
La malattia però  non fa più notizia: in Italia solo il 5 per cento delle persone teme di potersi essere infettata. Eppure l'Aids non è certo scomparso. In Italia vivono 24mila persone con Aids conclamato, mentre ci sono120-140mila siero positivi; la metà di questi non sa di essere malata perché il rischio di infettarsi è sottovalutato.

Le conseguenze di questo atteggiamento sono catastrofiche:in oltre il 50 per cento dei casi una diagnosi tardiva condiziona negativamente l'esito delle cure.

Per ovviare al prolema si sta cercando di diffondere un altro tipo di test, meno invasivo di quello del sangue, basato sull'analisi della saliva, e che dovrebbe avvicinare un numero più consistente di persone.

Anche se la scienza ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, il problema è tutt'altro che archiviato. Nell'attesa la prevenzione è d'obbligo.

 

Commenta Stampa
di Lucrezia Girardi
Riproduzione riservata ©