Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Giustizia: a Napoli più efficienza con l’informatica


Giustizia: a Napoli più efficienza con l’informatica
20/05/2009, 08:05

Arriva in Campania il piano di informatizzazione della giustizia varato dal ministero per l’Innovazione e le tecnologie: lunedì prossimo, 25 maggio, alle ore 9.30, presso la sala Archimede a Città della Scienza (Bagnoli), se ne discuterà nel corso del workshop «Integrazione dell’e-government regionale e centrale nelle regioni del Meridione – Il progetto Ire Sud Campania». Il progetto si articola in quattro linee di intervento: sostegno all’informatizzazione di base (con relativa dotazione di pc, reti locali, posta elettronica e accesso web), realizzazione di scambi informativi tra i diversi uffici, costituzione di database e sviluppo di corsi di formazione per l’informatizzazione avanzata. Sarà dunque possibile: richiedere certificati agli uffici giudiziari E’ così stato avviato sul Tribunale di Napoli il processo civile telematico. Il progetto – la cui conduzione è stata affidata al Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione in collaborazione con le regioni interessate – è realizzato in attuazione a una delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica.

Al convegno interverranno: Stefano Aprile (direttore generale dei sistemi informativi del ministero della Giustizia), Nicola Mazzocca (assessore Università Regione Campania), Carlo Alemi (presidente Tribunale di Napoli), Eugenio Forgillo (consigliere di Corte d’appello e responsabile unico del procedimento), Nicola Mozzillo (direttore Cisia Napoli), Daniela Tornambe e Giuseppe Caprio ( funzionari Cisia Napoli ) , Pierluigi Di Stefano e Giovanni Conzo (magistrati referenti per l’informatica).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©