Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Il popolare gioco per smartphone ora anche online

Gli Angry Birds approdano su Facebook, boom di contatti

Gli autori: "Presto un miliardo di contatti"

Gli Angry Birds approdano su Facebook, boom di contatti
16/02/2012, 12:02

È stato scaricato 700 milioni di volte diventando una delle app che non possono mancare su iPhone, iPad e qualsiasi modello di smartphone o tablet. Ha fatto il giro del mondo, tanto da essere citato persino in numerose serie televisive cult come Grey’s Anatomy, How I Met Your Mother e Gossip Girl. E’ Angry Birds, il videogioco rompicapo il cui scopo è quello di lanciare degli uccelli di varie “razze” contro dei maialini verdi, posizionati all’interno di strutture, con l’obiettivo di distruggerli. Gli Uccelli Arrabbiati (traduzione letterale di Angry Birds) sono definiti tali perché, narra la storia, in principio i maialini quando erano a corto di cibo rubavano le uova degli uccelli per cibarsene. Da questo gesto nascerà il piano vendicativo dei pennuti che sarà al centro di ogni livello del videogioco. Più facile a farsi che a dirsi comunque tanto che la casa madre, la Rovio Mobile, ha pubblicato una versione del gioco per Facebook “per raggiungere gli oltre 800 milioni di fan in tutto il mondo”. Angry Birds alla conquista degli schermi dunque e c’è da scommettere, come annunciato dagli autori, che presto il videogioco sarà utilizzato da almeno un miliardo di giocatori appassionati. Ma tra i vari articoli ispirati al successo dei pennuti arrabbiati c’è anche la versione in gioco da tavolo: Angry Birds knock on wood. Stavolta uccelli, maiali e strutture sono realizzati in plastica; la fionda, utilizzata nella versione virtuale dall’utente per lanciare i volatili, è sostituita da una catapulta. Con l’aiuto delle carte, infine, è possibile conoscere la sequenza degli uccelli da utilizzare, quanti maiali posizionare ed i punteggi da assegnare.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©