Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Nuove misurazioni del satellite Gaia dell'Esa

Gli scienziati hanno sbagliato a misurare le dimensioni dei pianeti?


Gli scienziati hanno sbagliato a misurare le dimensioni dei pianeti?
30/10/2018, 10:56

Secondo i dati del satellite Gaia, messo in orbita dall'Agenzia Spaziale Europea (Esa), gli astrofisici pare abbiano sbagliato a misurare le dimensioni delle stelle, finora. Infatti gli strumenti sul satellite, che sono più affinati dei precedenti, hanno dimostrato che le stelle sono leggermente più grandi e più calde di quanto finora misurato. E il dato è importante, perchè è grazie alle loro dimensioni che si calcolano le dimensioni e le orbite dei pianeti che li circondano: si aspetta che passi davanti alla stella e si fanno tutte le misurazioni del caso. Ma se la stella è più grande, vuol dire che lo sono anche i pianeti finora trovati al di fuori del sistema solare. Inoltre la cosiddetta "fascia abitabile" (cioè quella fascia dello spazio in cui un pianeta deve stare per essere potenzialmente abitabile) è più ampia di quanto precedentemente calcolato, cosa che stravolge l'elenco dei cosiddetti "esopianeti", cioè i pianeti potenzialmente abitabili. Secondo le stime ne potrebbero rimanere da due a 12. In ogni caso, possiamo stare tranquilli: se qualcuno pensa di dedicarsi all'esplorazione spaziale, sicuramente questo non avverrà nei prossimi 30 anni...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©