Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Golf VII, un anno ricco di riconoscimenti


Golf VII, un anno ricco di riconoscimenti
10/12/2013, 11:39

La settima generazione della Golf sta dando continuità ai successi che hanno sempre accompagnato la storia della bestseller europea. A un anno dal lancio, il modello di punta della Volkswagen ha infatti ottenuto premi prestigiosi. Dall’ambito titolo europeo Auto dell’Anno 2013 al celebre World Car of the Year 2013, la bacheca si è via, via arricchita. Particolarmente significativa è la storica conquista del Japan Car of the Year 2013/2014: in 34 edizioni, la Golf è stata la prima e unica auto d’importazione a salire sul gradino più alto del podio 

A questi ambiti riconoscimenti, se ne aggiungono molti altri, tra cui il Volante d’Oro 2013, l’Auto Trophy, l’Auto der Vernunft (Car of Reason) e il Best Cars of 2013, per citarne alcuni tra i più recenti. Martin Winterkorn, Presidente del Gruppo Volkswagen, ha sottolineato questi successi commentando: “La Golf rimane modello di punta e forza trainante della marca Volkswagen”.

Della settima generazione, che è pronta a fare il suo debutto in alcuni mercati chiave, come Cina e Stati Uniti, sarà prodotto tra breve l’esemplare numero 500.000 e, dopo la Golf Variant introdotta di recente, altre versioni della gamma Golf sono pronte al lancio. Nel 2014 si aggiungeranno la Golf Sportsvan, ovvero l’erede della Plus, oltre alle innovative e-Golf a trazione 100% elettrica e Golf Plug-in Hybrid.

Sul mercato italiano la Golf offre un’ampia disponibilità di versioni. Si parte dalle Tech&Sound 1.2 TSI 85 CV e 1.6 TDI 90 CV che hanno un ottimo rapporto prezzo/dotazioni (16.950 € la 1.2 TSI e 18.950 € la 1.6 TDI) e sono adatte anche ai neopatentati. Ci sono poi le varianti con motori benzina sovralimentati 1.2 TSI 105 CV e 1.4 TSI 122 e 140 CV, mentre l’offerta di propulsori Turbodiesel comprende gli 1.6 TDI 90 e 105 CV e il 2.0 TDI 150 CV. A esclusione degli 1.2 TSI e dell’1.6 TDI 90 CV, tutti i motori sono disponibili anche con cambio automatico a doppia frizione DSG. In abbinamento ai Turbodiesel 105 e 150 CV è offerta la trazione integrale 4Motion.

La gamma è completata dalle versioni più spiccatamente sportive, come la GTI e la GTD, cui si è aggiunta in questi giorni la R. Grazie al suo quattro cilindri 2.0 TSI da 300 CV (30 in più rispetto alla precedente) e 380 Nm di coppia, è la Golf più potente mai prodotta in serie. Ciononostante, vanta consumi ridotti del 18%. I prezzi della Golf R – con trazione integrale permanente 4Motion di serie – partono da 40.900 €. È disponibile anche con cambio DSG.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.