Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Attraverso il potenziamento del sistema ad algoritmi

Google dichiara guerra ai siti spazzatura


Google dichiara guerra ai siti spazzatura
26/02/2011, 10:02

Google, leader dei motori di ricerca, dopo le lamentele di moltissimi utenti, dichiara guerra ai siti di bassa qualità che influenzano quasi il 12% delle ricerche internet americane.
Grazie al potenziamento del sistema ad algoritmi, cercherà di far scalare posizioni dai risultati di ricerca a tutte le pagine internet che copiano contenuti da altri, che hanno un basso valore di informazione per gli utenti, ma che si trovano ai primi posti nelle posizioni di ricerca, grazie alla bravura dei loro creatori o a società a pagamento che si occupano di scalare posizioni nei motori di ricerca.
"Questo aggiornamento è progettato per ridurre le classifiche per i siti di bassa qualità - i siti che sono a basso valore aggiunto per gli utenti, copiare i contenuti da altri siti o siti che non sono solo molto utile''
"Allo stesso tempo, fornirà una migliore classifica per i siti di alta qualità con contenuti originali e di informazione come la ricerca, relazioni approfondite, analisi attenta e così via".
Questa scelta di lanciare il clean-up, colpirà soprattutto aziende come Demand Media, Associated Content Yahoo Inc.


 

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©