Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Occhiali high tech nella collezione di Diane von Furstenberg

Google in passerella: la moda e la tecnologia a New York


Google in passerella: la moda e la tecnologia a New York
10/09/2012, 19:39

NEW YORK (STATI UNITI) - Google scende in passerella. La moda ha i suoi capricci e anche la tecnologia sposa la classe e l’eleganza dei capi indossati dalle modelle a New York. La stilista Diane von Furstenberg ha diffuso le immagini del backstage e poi dello show pronto per la primavera-estate 2013, dove le modelle indossano i Google Glass. Alla regia, insieme alla stilista c’è l’imprenditore russo Sergei Brin, cofondatore di Google. Gli occhiali supertecnologici che utilizzano l’avveniristico sistema Big G vengono presentati a un pubblico insolito, non più solamente agli addetti ai lavori, bensì ai frequentatori di passerelle. I filmati della sfilata hi tech serviranno a produrre un documentario “Dvf through Glass” in onda il 13 settembre sul canale Youtube di Google. “Sono un nuovo, meraviglioso strumento che incrocia tecnologia e design e permette di interagire con il mondo digitale senza distrarti dal mondo reale” ha spiegato Diane che ha indossato anche lei i Google Glass in testa come un cerchietto. La stilista ha raccontato che la sua nuova collezione, intitolata “Palazzo” è “un viaggio nel passato cominciato a Roma tra via Margutta e gli stilisti italiani, Verushka e Talita Getty, un omaggio alla Dolce Vita, ma anche un occhio all’high tech”.

Sergei Brin ha seguito le modelle con un paio di Google Glass color turchese. Accanto a lui c’era Wendi, la moglie di Rupert Murdoch e poi Sarah Jessica Parker con Barry Diller, il marito della stilista. Yvan Mispelaer, direttore creativo di Diane ha raccontato: “Siamo partiti da Roma per andare a Marrakesh e finire a Jaipur” per affrontare il racconto di un viaggio che diventa il leitmotiv di molte passerelle, con un tocco di high tech. I particolari occhiali della Google permettono di interagire con il mondo senza un monitor o una tastiera. E così la stilista belga ha pensato di abbinare questa nuova frontiera della tecnologia all’eleganza degli abiti della sua collezione primavera-estate 2013.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.