Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

GOOGLE PROTEGGE GLI INVII DI E-MAIL FATTE SENZA LUCIDITA'


GOOGLE PROTEGGE GLI INVII DI E-MAIL FATTE SENZA LUCIDITA'
09/10/2008, 11:10

Quante volte ciascuno di noi ha mandato una e.mail in un momento di stanchezza o magari senza rifletterci? D'ora in poi ci penserà Google a farci riflettere un attimo. Si tratta di una procedura che per ora è solo allo stato di test. Quando è attivato il "Mail Goggles" - questo è il suo nome - al momento dell'invio si dovrà rispondere ad una semplice operazione matematica entro un tempo ragionevole. Ove non accadesse, l'e-mail viene bloccata. Per le impostazioni di default, il sistema di attiva nelle ore serali del week end, ma ognuno può poi sistemarlo secondo i suoi gusti.

A dare l'idea, una disavventura capitata all'ingegner Jon Perlow, progettista del motore di ricerca. Una sera, preda degli effluvi dell'alcool, ha inviato una e-mail alla sua ex, chiedendole di tornare insieme. Solo la mattina dopo, ragionando a mente fredda, si è accorto di avere fatto una sciocchezza.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©