Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Grande successo per la Volkswagen al Super Bowl


Grande successo per la Volkswagen al Super Bowl
13/02/2011, 12:02

Il Super Bowl, atto finale della stagione del football americano, è uno tra gli eventi più seguiti al mondo. A quello di domenica scorsa hanno assistito più di 100 milioni di telespettatori e di fronte a una così ampia platea la Volkswagen ha lanciato due nuovi spot molto piacevoli: uno dedicato alla versione USA della Passat, l’altro con la missione di anticipare simpaticamente la silhouette della nuova, attesissima Beetle.

Il primo, ispirato al celebre film Guerre Stellari, ha come protagonista un bambino vestito con il costume di Darth Vader, uno dei personaggi chiave della saga. Nel tentativo di utilizzare la propria soprannaturale capacità di far muovere gli oggetti a distanza sulla Passat di famiglia, il bimbo resta molto sorpreso dalla reazione della vettura – improvvisamente gli indicatori di direzione lampeggiano – provocata di nascosto dal padre con il telecomando della chiusura centralizzata.

Questo divertente spot, intitolato “The Force”, dopo l’anteprima al Super Bowl sta conquistando la rete grazie alla sua simpatia: a oggi sono state registrate oltre 21 milioni di visualizzazioni su YouTube, il che significa che in meno di una settimana ha sorpassato il totale delle visualizzazioni di tutti gli spot della scorsa edizione del Super Bowl. È diventato così il video con il maggiore riscontro di tutti i tempi nella categoria automotive.

Dal canto suo ha ottenuto un buon successo anche lo spot “Black Beetle”, che anticipa il lancio dell’erede dell’attuale New Beetle, con 2 milioni di visualizzazioni. In questo caso la vettura non si vede. In un mondo fantastico, viene rappresentata una gara tra maggiolini (gli insetti) in cui il vincitore, che si distingue per la sua “guida” molto sportiva e ben più dinamica, una volta tagliato il traguardo vede trasformare la sua silhouette in quella della futura nuova Beetle.

Con la sua originalità, questo spot ha dato vita a numerose discussioni in rete che oggi stanno spostando l’attenzione, con curiosità, sul design della futura vettura, alimentando così l’attesa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©