Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

GRANTURISMO S: LA MASERATI PIU' VELOCE DI TUTTI I TEMPI


GRANTURISMO S: LA MASERATI PIU' VELOCE DI TUTTI I TEMPI
01/10/2008, 12:10

Ad un anno di distanza dalla presentazione della GranTurismo, Maserati torna al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra con un’altra anteprima mondiale, la GranTurismo S, massima espressione di sportività della coupé del Tridente. La nuova interpretazione del perfetto equilibrio tra sportività e comfort sposta l’accento sulle prestazioni e sul divertimento di guida.

 
Il nuovo motore V8 4.7 da 440 CV, il cambio elettro-attuato con cambiata veloce MC - Shift, lo schema Transaxle, lo scarico sportivo ed i freni con tecnologia dual-cast consentono alla GranTurismo S di posizionarsi come nuovo riferimento della sportività Maserati, con un’accelerazione da da 0 a 100 Km/h in 4.9 s e una velocità massima di 295 Km/h, la più alta mai raggiunta da una Maserati di normale produzione.
 
Il motore V8 di 4.7 litri, compatto e leggero, sviluppa una potenza massima di 440 Hp a 7.000 giri/min e una coppia massima di 490 Nm a 4.750 giri/min, assicura un’alta potenza specifica e una maggiore coppia anche a regimi più bassi, mantenendo inalterata la capacità di salire e scendere rapidamente di giri, tipica dei motori da competizione. L’aumento di potenza e coppia non ha influito sulla versatilità del propulsore, che rimane altamente fruibile anche nell’utilizzo di tutti i giorni. Il sound del propulsore è pieno e coinvolgente, ma se lo si desidera, grazie al controllo pneumatico della valvole di scarico, sa anche essere discreto e confortevole.
 
Al V8 da 4.7 litri è abbinata una trasmissione elettro-attuata a 6 rapporti dotata di software di cambiata MC-Shift che asseconda la potenza del nuovo motore garantendo una velocità e una qualità dei cambi marcia tale da costituire un riferimento nel panorama delle vetture sportive.
 
Motore e cambio della Maserati GranTurismo S sono disposti secondo lo schema Transaxle, tipico delle vetture sportive ad elevate prestazioni che rappresenta il DNA tecnologico delle vetture del Tridente. Il motore in posizione anteriore, e il cambio, collocato posteriormente, sono collegati rigidamente da un elemento tubolare all’interno del quale scorre l’albero di trasmissione. Questa soluzione consente di ottenere una ripartizione dei pesi ottimale, 47% sull’asse anteriore e 53% sull’asse posteriore, che si traduce in un eccellente comportamento dinamico e prestazioni superiori.
 
Guardando attraverso le razze dei nuovi cerchi da 20” della Maserati GranTurismo S si noterà l’impianto frenante ad alte prestazioni sviluppato in collaborazione con Brembo. L’impianto si avvale di dischi freno anteriori realizzati con tecnologia dual-cast, ovvero una co-fusione di ghisa e alluminio, abbinati a pinze freno monoblocco in alluminio a 6 pistoncini.
Questa tecnologia, introdotta per la prima volta in campo automotive sulla Maserati Quattroporte Sport GT S, presentata in occasione del Salone di Francoforte 2007, consente di ottimizzare le performance dell’impianto frenante, enfatizzando il feeling pedale ed aumentando la resistenza all’affaticamento negli utilizzi più estremi.
 
Al volante la Maserati GranTurismo S risulta più rigida e compatta, grazie all’assetto sviluppato specificamente per assecondare la nuova distribuzione dei pesi. A seguito degli interventi su molle, barre e ammortizzatori è stato ridotto sensibilmente il rollio della vettura, a vantaggio dell’handling e delle prestazioni.
 
Esteriormente la Maserati GranTurismo S si differenzia per una serie di interventi estetici discreti, ma di grande efficacia che donano al corpo vettura un’ulteriore sportività senza rinunciare all’eleganza delle linee sapientemente disegnate da Pininfarina. Lo spoiler integrato nel cofano baule e le minigonne laterali di nuovo disegno contribuiscono a migliorare i flussi intorno alla vettura. Inoltre la Maserati GranTurismo S è caratterizzata dai nuovi cerchi da 20” dal disegno specifico, che richiama il Tridente, simbolo della Maserati.
Completano il look sportivo i terminali di scarico dalla sezione ovale di generose dimensioni, la calandra e la parabola dei proiettori di colore nero; il Tridente della calandra ed il logo Saetta sul montante “C” sono impreziositi dai filetti rossi, come nella tradizione della Maserati da competizione.
 
Anche gli interni confezionati con rivestimento in pelle Poltrona Frau e Alcantara (utilizzata per volante e centrale del sedile con la possibilità di estendersi a richiesta a tutto il cielo abitacolo) rispecchiano la vocazione sportiva della Maserati GranTurismo S, gli avvolgenti sedili anteriori e posteriori si differenziano per il nuovo disegno dinamico con cannettature orizzontali di sedute e schienale.
 
In alternativa al rivestimento standard pelle/Alcantara sono disponibili interni in tutta pelle Poltrona Frau dal gusto più classico, oppure chi desidera personalizzare la propria vettura con un tocco di ricercatezza può scegliere la pelle pieno fiore Pekary dal look sportivo e dall’alto contenimento laterale.
 
Per la Maserati GranTurismo S è riproposta la vasta gamma di materiali e colori della GranTurismo: interni standard a scelta in Alu Grey o Smoked Quarz, e a richiesta la possibilità di scegliere tra tre tipologie di legni (Palissandro, Radica di Noce e Tanganika) e cinque tinte di laccature (Black Piano, Rosso Sigillo, Blu Laque, Bianco Ice e Giallo Decoro). A queste si aggiunge una nuova proposta denominata AluTex, un tessuto di fibra di vetro alluminizzata dal look moderno e hightech, ciò che rende prezioso ed unico l’AluTex è il tipo di lavorazione che prevede il deposito sulla superficie del tessuto, tramite un processo in autoclave, di una polvere di metallo puro che conferisce alla fibra una particolare ed unica brillantezza e tridimensionalità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.