Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Scatta la polemica

H&M : modelle fake corpi finti e volti veri


H&M : modelle fake corpi finti e volti veri
08/12/2011, 19:12

Dopo il polverone sollevato dalle dichiarazioni di Donatella Versace , che preferisce usare le sue modelle extra slim per le campagne promozionali, al posto delle modelle normali solitamente proposte dal marchio di moda svedese, ora si scopre che le donne che pubblicizzano gli abiti H&M, catena di capi d'abbigliamento super-economici, sono fatte al computer. Ci riferiamo, però, alle sole modelle dello shop online, quelle su cui l’utente può costruire il proprio ideale abbigliamento.L'altezza dell'ombelico, del resto, rivela il trucco: le modelle della catena svedese H&M sono finte. O meglio: i volti immortalati per la campagna pubblicitaria on line dei bikini sono veri, i corpi sono creati al computer.
-"Per il nostro Shop Online usiamo una combinazione di foto di modelle reali, di foto da posa e vi manichini virtuali. Per tutte le altre campagne, TV, giornali e altri media, continuiamo a usare modelle vere. Il motivo non è legato a ideali di corpi perfetti, lo facciamo solo per mostrare un modo di vestire, sia che si tratti di intimo che di normale abbigliamento, sia per uomo che per donna",con queste dichiarazionila catena motiva l'utilizzo di modelle fake.
Scatta la polemica, il ministro svedese Lena Adelsohn Liljeroth ha contestato alla impresa di moda di mettere sotto pressione le donne.
Non è la prima volta che H&M viene criticata per l‘utilizzo di corpi palesemente fuori dalla normalità, pur proponendo da sempre ideali di uguaglianza con i suoi vestiti per tutti. H&M stessa si difende ammettendo che “l’industria della moda ha la responsabilità di rispettare ideale che hanno scelto di creare e rinforzare”.

Commenta Stampa
di Broegg Anna Carla
Riproduzione riservata ©