Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

HONDA TRIPLO DEBUTTO AL SALONE DI PARIGI NEL SEGNO DELL'ECOLOGIA


HONDA TRIPLO DEBUTTO AL SALONE DI PARIGI NEL SEGNO DELL'ECOLOGIA
09/09/2008, 13:09

Il Motor Show di Parigi è per Honda un'importante vetrina per mostrare l’impegno attuale e la futura direzione del brand, soprattutto in termini di riduzione dell’impatto ambientale dei propri modelli.
Novità più importanti saranno il Concept ibrido Insight, che mostra la direzione di Honda a medio termine e sottolinea il continuo sviluppo delle motorizzazioni elettrico-benzina e la nuova Jazz in anteprima europea in grado di raggiungere ancora maggiore economia di consumi e basse emissioni nel segmento B.

Concept ibrido Insight
Il concept di Insight costituirà la base stilistica per la vettura di serie che sarà commercializzata nel 2009. Insight rappresenta una fase dell’importante strategia ibrida di Honda, di cui faranno parte altri tre modelli ibridi che saranno commercializzati nell’arco dei prossimi quattro anni.
Costruito su un pianale di nuova concezione, verrà offerta in una versione a 5 porte con cinque posti a sedere, offrendo quindi praticità e funzionalità unite a bassissime emissioni ed economia di consumi.
Partendo da un importante posizionamento di mercato, Insight consentirà a una nuova generazione di clienti l'accesso alla tecnologia ibrida.
Honda intende ampliare la propria offerta di vetture ibride raggiungendo un più ampio numero di clienti.
Insight Concept rappresenta l’apice di vent’anni di ricerca e sviluppo nel campo dei veicoli ibridi elettrico-benzina e oltre 35 anni di sviluppo di motori a benzina a basso impatto ambientale, iniziato nel 1972 con il motore CVCC.
La nuova Jazz
Parigi sarà l’occasione per ammirare la nuova Honda Jazz, nelle sue nuove motorizzazioni con tecnologia i-VTEC e cilindata 1.2 e 1.4 con la possibilità di avere il cambio automatico sequenziale i-SHIFT con levette di comando al volante.
La nuova Honda Jazz ridefinisce ancora una volta i parametri di design e spaziosità del segmento B, grazie a uno stile personale ed innovativo, regalando spazi interni sorprendenti, consumi ed emissioni tra i più bassi della categoria e particolari di design degni di nota.
La linea esterna rappresenta un’evoluzione rispetto al modello precedente: pur mantenendo le sue caratteristiche migliori, tra cui un’abitabilità degna di una berlina di classe media, la nuova Jazz presenta novità sotto ogni aspetto.
Jazz vanta inoltre consumi molto contenuti e a emissioni di CO2 ridotte al minimo.
Restyling di Civic Hybrid
Honda presenta al Motor Show di Parigi una versione rivista della sua vettura a ridotte emissioni di CO2: Civic Hybrid.
La superecologica Civic Hybrid è stata sottoposta a un accattivante lifting del paraurti anteriore, che ora ha un look più aggressivo e incorpora una coppia di fendinebbia.
Leggermente ritoccati anche i fari anteriori, resi più eleganti da una cornice cromata fumé. La griglia ridisegnata si integra perfettamente con i nuovi gruppi ottici anteriori.
Cambio automatico per il turbodiesel i-DTEC
Honda ha messo a punto il nuovo cambio a 5 marce basandosi sulle richieste della clientela e sviluppando al proprio interno un nuovo gruppo di trasmissione, per assicurare che i rapporti e l’efficienza del cambio si integrino perfettamente con il suo turbodiesel i-DTEC di seconda generazione.
CR-Z Hybrid Sports Concept
Il dna sportivo di Honda appare evidente nell’originale coupe sportiva CR-Z ibrido, che rende chiaramente omaggio al tradizionale modello CRX.
Lo stile di CR-Z mescola senza soluzione di continuità alcuni richiami nostalgici con l’avanzatissima illuminazione a LED, il terminale di scarico montato centralmente e il tettuccio di vetro panoramico. Il risultato è una coupé dal design aggressivo che bilancia perfettamente i requisiti tecnici ed estetici.
FCX Clarity a idrogeno
Anche FCX Clarity sarà presente sullo stand Honda. La vettura Honda ad idrogeno è prodotta dalla prima fabbrica al mondo dedicata alle vetture a celle a combustibile con sede in Giappone. Dopo 19 anni di sviluppo, l’arrivo della prima vera auto a idrogeno segna l’inizio di una nuova era nel segno del rispetto ambientale. La vettura è stata consegnata lo scorso luglio ai primi clienti privati con una formula di leasing.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©