Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Una ricerca di Taiwan spiega il perchè

I dolori mestruali rendono il cervello vulnerabile


I dolori mestruali rendono il cervello vulnerabile
11/08/2010, 13:08

Le sofferenze mestruali caratterizzate dai crampi al basso possono provocare alterazioni al sistema nervoso, diminuendo l'attivita' del cervello nelle aree deputate alla trasmissione del dolore, aumentando il livello di elaborazione sensoriale e incrementando la regolazione delle funzioni endocrine.
Lo sostiene uno studio che verra' pubblicato a settembre sulla rivista Pain e realizzato dall'Institute of Brain Science della National Yang-Ming University di Taipei (Taiwan) guidati da Jen-Chuen Hsieh, secondo cui nei circuiti cerebrali delle donne che soffrono di dismenorrea i cambiamenti nel cervello dovuti al dolore permangono anche in assenza del dolore stesso.
Lo studio e' stato condotto analizzando le scansioni cerebrali di 32 ragazze sofferenti di dismenorrea e di 32 ragazze sane come gruppo di controllo: ''I nostri risultati hanno dimostrato anche in assenza del dolore possono sussistere cambiamenti nella materia grigia - spiega Hsieh -
Sebbene le conseguenze funzionali devono ancora essere valutate, questi risultati indicano che il cervello degli adolescenti e' vulnerabile al dolore mestruale''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©