Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

I motori Toyota vincono nuovamente il premio 'Green Engine of the Year'


I motori Toyota vincono nuovamente il premio 'Green Engine of the Year'
25/06/2010, 15:06

Toyota vince nuovamente il premio ‘Green Engine of the Year’ grazie alla sua trasmissione Hybrid Synergy Drive®. Disponibile sui modelli HSD di Prius e Auris, la trasmissione full hybrid di Toyota resta per l’industria un punto di riferimento, grazie all’efficienza dei consumi e alla riduzione delle emissioni. Il motore 1.0 VVT-i di Toyota ottiene il titolo di ‘Sub-1.0 Litre Engine of the Year’ per il 4° anno consecutivo. Per il segmento A, una coppia e una potenza ai vertici della categoria grazie ai motori tre cilindri di Aygo, iQ e Yaris. Dal 1999, anno di introduzione del concorso International Engine of the Year, il marchio Toyota ha ottenuto un totale di 22 titoli.

L’eccellenza ingegneristica del gruppo Toyota è stata ancora una volta premiata al concorso International Engine of the Year 2010 nelle categorie ‘Green Engine of the Year’ e ‘Sub-1.0 Litre Engine of the Year’ .

Queste vittorie rappresentano un importante riconoscimento internazionale, in quanto i motori sono stati collaudati e giudicati da 72 giornalisti del settore automobilistico provenienti da 35 paesi diversi. I recenti successi vanno a rafforzare l’impressionante curriculum di Toyota nel concorso International Engine of the Year, con 22 riconoscimenti (su un totale di 144) da quando nel 1999 venne istituito il concorso.

Green Engine of the Year – Toyota Hybrid Synergy Drive®
Toyota Hybrid Synergy Drive® si riprende nel 2010 la corona ‘Green Engine of the Year’, vincendo il premio per la quarta volta negli ultimi cinque anni. Disponibile sui modelli HSD di Prius e Auris, questa tecnologia della trasmissione , apprezzata da tutti gli addetti ai lavori, resta una delle più titolate nella storia del concorso grazie agli 11 premi ottenuti.
La trasmissione Hybrid Synergy Drive® di Auris HSD restituisce consumi pari a soli 3.8 l/100km ed emissioni di CO2 di soli 89 g/km. Sia Auris HSD che la nuova Prius sono conformi agli standard Euro 5 relativi alle emissioni, con la previsione che riescano a soddisfare anche quelli Euro 6. Trattandosi di una trasmissione full hybrid, la tecnologia HSD è in grado di funzionare in modalità completamente elettrica con velocità fino a 50 km/h, con un’autonomia fino a 2 km a seconda del livello di carica della batteria. Questa trasmissione rappresenta inoltre un passo in avanti per la qualità dell’aria, con la limitazione delle emissioni di NOx e l’azzeramento di quelle di Particolato (PM).

Per riassumere, i giudici hanno elogiato la trasmissione HSD di Toyota con le seguenti parole: “L’essenza dell’ingegnosità meccanica, elettrica ed elettrotecnica in un singolo pacchetto alla portata di tutti”, “Sempre la migliore tecnologia ecologica sul mercato, affidabile e duratura, con emissioni di CO2 incredibilmente basse” e “Più potente, raffinata ed economica, la nuova trasmissione ibrida di Toyota, completamente ridisegnata, diventa un’icona grazie alle migliorie apportate su tutte le componenti più significative”.

Sub-1.0 Litre Engine of the Year – Toyota 1.0 VVT-i
Il leggero e compatto motore 1.0 VVT-i di Toyota ha vinto la categoria ‘Sub-1.0 Litre Engine of the Year’ per il quarto anno consecutivo. Grazie alla costruzione interamente in alluminio, il nuovo motore benzina tre cilindri 1.0 pesa soli 67 kg, rendendolo uno dei motori a combustione interna più leggeri disponibili oggi sul mercato.

Sviluppando 68 CV/50 kW, questo motore non è soltanto l’unità 1.0 più potente nel segmento A, ma genera inoltre una coppia ai vertici della categoria pari a 93 Nm a 3600 rpm. Gli alti livelli di coppia a velocità medie risultano essenziali per un funzionamento ottimale in condizioni di guida urbana con accelerazioni e frenate costanti, oltre che per la presenza della tecnologia Stop/Start. Il team di sviluppo Toyota ha conseguito questi risultati grazie all’introduzione dei tre cilindri a bassa frizione, oltre che alla minuziosa messa a punto del sistema di aspirazione mediante l’ottimizzazione della lunghezza del collettore e l’utilizzo di un diametro ottimizzato per il canale di aspirazione.

Presente su Aygo, iQ e Yaris, l’unità 1.0 di Toyota è stata acclamata dai giudici come “Una delle unità sub-1.0 tre cilindri più piacevoli ed economiche esistenti su una 4 posti” e “…ancora l’unità da battere in questa categoria”. I giudici hanno poi aggiunto come “Questo tre cilindri possieda la forza e la coppia per assicurare che il veicolo risulti divertente da guidare in città, ma che ancora più significativi risultino i suo bassissimi livelli di consumi”.


Premi International Engine of the Year – Lista d’onore Toyota
1999
• Best Eco-friendly: Toyota Hybrid (prima generazione Prius)
• Sub-1.0-litre: Toyota 1.0 litri (Yaris)
• 1.4-litre to 1.8-litre: Toyota Hybrid (prima generazione Prius)
• International Engine of the Year 1999: Toyota 1.0 litri (Yaris)
2000
• Best Eco-friendly: Toyota Hybrid (prima generazione Prius)
• 1.0-litre to 1.4-litre: Toyota 1.3 litri VVT-i
2002
• 1.4-litre to 1.8-litre: Toyota 1.8 litri VVTL-i 190 (Celica)
2004
• Best New Engine: Toyota Hybrid Synergy Drive® (seconda generazione Prius)
• Best Fuel Economy: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
• 1.4-litre to 1.8-litre: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
• International Engine of the Year 2004: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
2005
• Best Fuel Economy: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
• 1.4-litre to 1.8-litre: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
2006
• Best Fuel Economy: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
• 1.4-litre to 1.8-litre: Toyota Hybrid Synergy Drive® (Prius)
2007
• Best Fuel Economy: Toyota Hybrid Synergy Drive ® (Prius)
• Sub-1.0 litre: 1.0 VVT-i (Aygo, Yaris)
2008
• Green Engine of the Year: Toyota Hybrid Synergy Drive ® (Prius)
• Sub-1.0 litre: 1.0 VVT-i (Aygo, Yaris)
2009
• Sub-1.0 litre: 1.0 VVT-i (Aygo, Yaris e iQ)
2010
• Green Engine of the Year: Toyota Hybrid Synergy Drive ® (Prius e Auris HSD)
• Sub-1.0 litre: 1.0 VVT-i (Aygo, Yaris e iQ)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©