Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Ma manca la tecnologia

I viaggi nel tempo? Sono possibili (almeno in teoria)


Lo spaziotempo come viene inteso oggi
Lo spaziotempo come viene inteso oggi
18/05/2017, 18:02

Gli appassionati di Star Trek ricorderanno le puntate in cui l'Enterprise del capitano Kirk tornava indietro nel tempo: si avvicinava al sole a forte velocità e poi sfruttava la gravità e la velocità per viaggiare nel tempo. Sulla rivista "Classical and quantum gravity" uno studio di Ben Tippett dell'University of British Columbia e David Tsang dell'University of Maryland dimostrano che non siamo così lontani dalla realtà. Almeno in teoria. 

Il fatto è che noi siamo abituati a considerare la realtà che ci circonda in tre dimensioni. In realtà, ce n'è una quarta: il tempo. Che va considerata insieme alle altre tre come un tutt'uno, che forma lo spaziotempo. E lo spaziotempo è curvo, questa è una cosa nota. Già da tempo le osservazioni hanno dimostrato che la gravità, quando è forte, può piegare lo spaziotempo. C'è un esempio molto noto, ed è quello dei buchi neri: quanto più ci si avvicina ad un buco nero, tanto più lo spaziotempo viene curvato. E proprio sfruttando questa curvatura, spiega lo studio, è possibile andare avanti e indietro nel tempo. 

Ma la possibilità per ora è solo teorica. Non abbiamo la tecnologia per poter curvare lo spaziotempo, nè una astronave che possa viaggiare vicino ad un buco nero. Ma chi sa cosa succederà nel futuro?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©