Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

IL 10 SETTEMBRE LA TERRA SARA' INGHIOTTITA DA UN BUCO NERO?


IL 10 SETTEMBRE LA TERRA SARA' INGHIOTTITA DA UN BUCO NERO?
01/09/2008, 11:09

L'interrogativo inquietante è quello che si pone un gruppo di scienziati, di fronte all'esperimento che avverrà il 10 settembre al Centro Ricerche Nucleari di Ginevra. Infatti per la prima volta verrà effettuato un esperimento con il Large Hadron Collider,il più potente accelleratore nucleare del mondo. Alcuni atomi verranno fatti passare nei 26 Km. dell'LHC per 11245 volte al secondo, fino a che la loro velocità e la loro temperatura sia tale da ricreare, secondo i calcoli degli scienziati, le condizioni che esistevano nell'universo una frazione di secondo dopo il Big Bang, l'esplosione da cui è nato l'universo, secondo le teorie oggi seguite. In particolare, l'obiettivo dell'esperimento sarebbe dimostrare l'esistenza di una particella, finora dimostrata solo matematicamente, detta "bosone di Higgs", che è quella che darebbe peso e massa ad ogni altra particella esistente. Ma un gruppo di scienziati, guidati da Otto Rossler, fisico dell'Eberhard Karls University, hanno fatto ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani, chiedendo di interrompere l'esperimento in quanto, secondo i loro calcoli, far scontrare particelle con energie così elevate può creare un buco nero che a poco a poco si espanderebbe, assorbendo la Terra e distruggendola. Secca ed immediata la replica di James Gillies, portavoce del CERN di Ginevra, che ha negato l'attendibilità di questi calcoli, sostenendo che in natura avvengono ogni giorno "scontri" ad energie enormemente superiori, senza che si creino buchi neri, come per esempio quando i raggi cosmici colpiscono la Terra.

Non è la prima volta che vengono lanciati allarmi del genere, che poi si rivelano infondati. Nel 1998 fu fatto un altro esperimento, lanciando uno contro l'altro due atomi pesanti; e in qual caso si scelsero due atomi di oro. Anche allora si disse che l'eccessiva energia con cui i due atomi si sarebbero scontrati avrebbe rischiato di creare un buco nero; ma l'esperimento si svolse felicemente senza che nulla del genere si sia creato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

30/07/2008, 12:07

MEZZO SECOLO PER LA NASA

16/06/2008, 16:06

NUOVE SCOPERTE TRA I PIANETI