Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Dopo soli 4 mesi dal lancio, il prodotto non piace

Il 3DS non va, la Nintendo taglia i prezzi


Il 3DS non va, la Nintendo taglia i prezzi
28/07/2011, 21:07

La consolle 3DS della Nintendo, a 3 D senza occhialini e tascabile, non sta regalando molte soddisfazioni alla casa produttrice. La sua distribuzione è iniziata ad aprile, ma sin dall'inizio ha fallito i suoi obiettivi: 3,5 milioni di pezzi nel primo mese venduti in tutto il mondo, contro un obiettivo minimo di 4 milioni. E nei mesi successivi si è proseguito sulla stessa falsariga. Secondo la società, il problema è il prezzo: 259 euro più i soldi per i singoli giochi sono troppi per un gioco da tasca. Per questo, a partire dal 12 agosto, il prezzo verrà tagliato a 179 euro; mentre chi già l'ha comprato, avrà una specie di buono per acquistare 10 giochi per la Nes ed altrettanti per la Game Boy Advance, attraverso l'eShop della Nintendo, a condizione che si iscrivino entro quella data.
E' la seconda volta che succede una cosa del genere. Una trafila simile è stata seguita dall'Xbox della Microsoft, il cui prezzo nel 2002 venne praticamente dimezzato e a coloro che avevano già acquistato la consolle venne regalato un joypad ed alcuni giochi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©