Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Il 9 maggio Festa dell'Europa a Città della Scienza


Il 9 maggio Festa dell'Europa a Città della Scienza
08/05/2012, 10:05

Anche quest’anno la Fondazione Idis-Città della Scienza, in occasione della Festa dell’Europa, organizza “Europa Museum” in collaborazione con il CEICC-Comune di Napoli. La mostra sarà inaugurata il 9 maggio alle ore 11 e resterà aperta fino al giorno 15.
“Europa Museum” si inserisce nell’ambito delle attività di informazione dei cittadini sulle politiche e le opportunità offerte dall’Unione Europea, svolte dalla Rete Europe Direct, il network europeo del quale Fondazione Idis-Città della Scienza e CEICC fanno parte. Il progetto, giunto alla sua terza edizione, è realizzato da IGS Campania, Associazione che mira alla crescita del capitale intellettuale di eccellenza al Sud, alla formazione dei giovani all’etica degli affari ed alla legalità, alla diffusione della cultura dello stare in rete, alla creazione di un efficace raccordo tra il mondo degli studi ed il mondo del lavoro, con il contributo e il coordinamento del CEICC.

“Europa Museum” è un progetto che si pone tra gli obiettivi quello di avvicinare l’Europa agli studenti in modo efficace ed innovativo, tramite la creazione di un museo itinerante, lo studio dei principali obiettivi delle politiche europee e l’approfondimento dei principi ai quali questi si ispirano.
Al progetto partecipano ogni anno classi di diversi Istituti Superiori di Napoli. Gli studenti, guidati da un tutor e da un docente interno, lavorano in gruppo per ideare e creare il proprio spazio museale in cui rappresentare, attraverso diverse forme espressive ed artistiche, la tematica loro assegnata. I risultati di questi lavori saranno presentati e discussi a Città della Scienza dal 9 al 15 maggio.
In questi anni “Europa Museum” ha avvicinato in modo considerevole i giovani studenti alla conoscenza delle politiche europee, come testimonia il crescente numero di richieste di partecipazione e l’importante flusso di studenti in visita.

Gli studenti realizzeranno otto installazione incentrate sulle seguenti politiche europee: Unione economica e monetaria; Politica ambientale; Mercato unico europeo; Politica sociale dell'occupazione; UE come global player; L'Europa e il cittadino: l'Unione europea come spazio di libertà, sicurezza e giustizia; Politica dell’istruzione e culturale

In questa settimana, inoltre, si terranno otto tapas - conversazioni/assaggi informali su queste politiche europee - i cui protagonisti saranno gli studenti che potranno confrontarsi con esperti del settore sui temi trattati durante il percorso formativo di Europa Museum

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©