Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Batterio colpisce la Francia ma non è lo stesso E.Coli

Il bimbo francese di 4 anni rischia la vita per infezione E.Coli

La carne proveniva dalla Germania,Belgio e Olanda

Il bimbo francese di 4 anni rischia la vita per infezione E.Coli
17/06/2011, 16:06

Preoccupano le condizioni dei sette bambini francesi che sono stati ricoverati tra mercoledì e giovedì all’ospedale di Lille. Tra questi uno, un bimbo di 4 anni, in dialisi dalla scorsa notte, si trova in condizioni aggravate.. È stato il ministro della salute francese, Xavier Bertrand ad aver comunicato che le sue condizioni sono peggiorate. Accertato che i bambini hanno iniziato ad avvertire i sintomi dopo il consumo di carne congelata, in particolare di hamburger dell’azienda SEB e venduta sotto il nome di Steak Country nei supermercati Lidl. Le ricerche hanno confermato la provenienza della carne dalla Germani, Olanda e Belgio.
IL Belgio ha però negato le accuse e ha riferito che la carne contaminata dal batterio E,Coli proviene da altri paesi europei. Sebbene si debba ancora fare chiarezza sulla vicenda, gli esperti non riscontrano appartenenza del virus individuato con quello presente nei germogli di legumi e che sta colpendo la Germania. Questo prende il nome di E.Coli 0157:H7, un virus scoperto nel 1982 durante un’epidemia di carne contaminata.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©