Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Il Caddy ora parcheggia da solo


Il Caddy ora parcheggia da solo
29/06/2012, 08:06

Il Park Assist debutta anche sul versatile van compatto È un sistema di parcheggio automatico unico per questa categoria di veicoli La gamma Caddy offre un’ampia scelta di varianti Il Volkswagen Caddy è uno dei van più diffusi e versatili per le consegne in città. Ora, grazie alla disponibilità del Park Assist, che consente il parcheggio automatico, è ancora più attrezzato per affrontare al meglio le difficoltà del traffico urbano. Insieme alla trazione integrale e al cambio automatico DSG, l’innovativo dispositivo è un’ulteriore tecnologia che nel segmento è offerta soltanto dal Caddy. Quella disponibile per il Caddy (e Caddy Maxi) è la più recente generazione del sistema Park Assist. Oltre al parcheggio parallelo ai lati della carreggiata, parcheggia in modo assistito anche negli spazi “a pettine”, in posizione trasversale rispetto alla carreggiata: una funzione particolarmente pratica per i servizi di consegna. Il sistema si attiva premendo un apposito comando nella consolle centrale. Procedendo a una velocità non superiore a 40 km/h, mediante gli indicatori di direzione, il guidatore sceglie il lato della carreggiata sul quale desidera parcheggiare. Quando i sensori a ultrasuoni del Park Assist rilevano uno spazio di parcheggio di dimensioni sufficienti, un messaggio nella strumentazione avvisa che si può iniziare il parcheggio assistito. Una volta inserita la retromarcia, il guidatore dovrà soltanto accelerare o frenare: sarà infatti il Caddy a manovrare lo sterzo, mentre segnali acustici e informazioni visive sul display multifunzione aiuteranno a valutare le distanze con le altre auto. Durante il parcheggio, la velocità massima consentita è di 7 km/h. Il sistema è in grado di frenare il veicolo in caso di urti imminenti e comunque la responsabilità del controllo della vettura è sempre del guidatore, in quanto la funzione di frenata del sistema Park Assist va intesa solo come uno strumento di supporto. Le manovre sono ulteriormente agevolate dal sistema OPS di parcheggio ottico a 360°. Si tratta della visualizzazione grafica della vettura dall’alto sul display a colori dei più evoluti sistemi radio e di radio-navigazione disponibili. Grazie alle indicazioni grafiche (prima di colore giallo e poi rosso) che appaiono man mano che ci si avvicina a un oggetto, accompagnate da avvisi acustici, il guidatore può facilmente valutare la distanza del Caddy rispetto agli ostacoli presenti nella zona davanti e dietro il veicolo. Il sistema Park Assist è disponibile sul Caddy – Van, Kombi o per trasporto passeggeri, con passo corto o lungo – al prezzo di 820 Euro (IVA inclusa) e comprende i sensori di parcheggio Park Pilot anteriori e posteriori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©