Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il caffè decaffeinato aiuta la memoria

La ricerca della Mount Sinai School of Medicine di New York

Il caffè decaffeinato aiuta la memoria
02/02/2012, 12:02

Esperimento effettuato sui topi con diabete di tipo 2 per 5 mesi, per verificare il legame tra caffè decaffeinato e memoria. La ricerca è stata condotta Mount Sinai School of Medicine di New York. I ricercatori hanno somministrato per 5 mesi il caffè ai ratti e hanno verificato la risposta genetica nel loro cervello. Hanno scoperto che il cervello è in grado di metabolizzare il glucosio, per poi utilizzarlo per produrre energia cellulare, cosa che nei diabetici di tipo 2 è alquanto difficile. Dunque ne gioverebbe il metabolismo energetico e la memoria dell’individuo. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista Nutritional Neuroscience, guidata da Giulio Maria Pasinetti per il quale “il lavoro svolto dimostra come correggendo l'eventuale metabolismo corrotto del cervello si possa difendere l'organismo dal declino cognitivo”.

Commenta Stampa
di Emmeggì
Riproduzione riservata ©