Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Il prototipo potrebbe essere sostituito, ma con cosa?

Il chilogrammo che non pesa più un chilogrammo


Il chilogrammo che non pesa più un chilogrammo
15/02/2011, 16:02

SEVRES (PARIGI) - Quanto misura un chilogrammo? La domanda può sembrare banale, ma non lo è. Una unità di misura deve avere una definizione universale. Per il chilogrammo è il confronto con un peso che viene conservato in una speciale stanza, a condizioni controllatissime, sotto tre campane di vetro a Sevres, alla periferia di Parigi. SI tratta di un peso fatto nel 1889 e composto di una lega di platino ed iridio, che dovrebbe essere praticamente insensibile allo scorrere del tempo.
Ma così non è. Recenti rilevamenti hanno dimostrato che il peso è diminuito di circa 50 microgrammi. Di per sè non è moltissimo (è meno di un granello di sabbia) ma si tratta del riferimento. Inoltre non si conoscono le cause di questo deperiumento, per quanto minimo. SI sta pensando da tempo di sostituirlo con una misura fissa, come è stato fatto per il metro. Che una volta era conservato insieme al chilogrammo, poi è stato sostituito dopo il 1960 con misure legate a qualche costante e dal 1983 è stato definito come lo spazio che la luce percorre nel vuoto in 1/299.792.458 di secondo. Ma per il peso è più complicato. Si è pensato di legarlo alla costante di Planck, ma non è stata ancora misurata con sufficiente precisione per poterla usare per questo scopo. Forse tra qualche anno sarà diverso, ma per ora bisogna accontentarsi di un chilogrammo che in 122 anni ha perso 50 microgrammi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©