Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Gli anziani sono ringiovaniti di quasi 15 anni

Il cuore degli Italiani è più longevo


Il cuore degli Italiani è più longevo
29/06/2012, 17:06

Durante il primo congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia Geriatrica è emerso un fatto stupefacente: il cuore degli italiani è sempre più longevo e gli acciacchi della cosiddetta terza età arrivano, nella maggior parte dei casi, non prima dei 70 anni con circa 15 anni di ritardo rispetto a qualche anno fa.

Il merito di questa situazione va sicuramente alla prevenzione e alle nuove tecniche per curare le malattie cardiovascolari quali ad esempio l’infarto. Oltre ed essersi posticipata l’età dei primi problemi di cuore si è riscontrato anche una netta diminuzione delle morti dovute a problemi cardiaci, con circa 42mila decessi in meno rispetto agli anni ‘80. Col tempo, ipotizzano i biologi, si potrà raggiungere la soglia dei 120 anni, allungano la vita di circa 40 anni rispetto ad oggi, ed è possibile che questo traguardo lo si possa raggiungere in tempo brevissimo, di circa 10 o 20 anni.

La notizia è stata data dal Presidente del SICGe, Niccolò Marchionni il quale ha dichiarato “quello che ha fatto la differenza non è solo un generico miglioramento dello stile di vita, ma la miglior cura dell’ipertensione arteriosa, che colpisce il 30% dell’umanità, delle dislipidemie e del diabete.” E continua “I nonni oggi non sono più solo nonni, ma uomini e donne che organizzano la propria attività. Il passaggio al ‘se devo vivere di più tanto vale cercare di vivere meglio’ è stato quasi automatico. Con il risultato che la fitness dei 70enni di oggi è quella dei 50enni di ieri”

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©