Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il difficile percorso dei malati oncologici in Campania


Il difficile percorso dei malati oncologici in Campania
08/11/2012, 17:02

Un vero e proprio viaggio tra i ritardi del servizio sanitario nazionale, tra gli inimmaginabili disservizi e gli ostacoli che ancora oggi incontrano i malati di tumore durante il decorso della malattia: è quanto vuole raccontare il convegno “Il percorso del malato oncologico in Campania” promosso dalla Fondazione “Bartolo Longo III Millennio” e in programma sabato 17 novembre, alle ore 18.00, presso il teatro “Di Costanzo-Mattiello” di Pompei (Napoli).

 

Patrocinato da Regione Campania, Santuario di Pompei e Città di Pompei, il convegno affronterà – con un’insolita formula colloquiale, tipica dei talk show – il delicato tema della “malasanità” per i pazienti affetti da cancro: le toccanti testimonianze lette in sala da artisti e la proiezione di inchieste video si alterneranno agli interventi dei massimi esponenti scientifici italiani del settore, in un contesto dove palco e platea interagiranno liberamente durante il dibattito.

 

La Fondazione“Bartolo Longo” è nata per dare un sostegno ai malati oncologici, «in un territorio come il nostro – dice il presidente, dott. Sergio Amitrano – in cui le percentuali di incidenza dei tumori sulla popolazione hanno oramai raggiunto livelli inaccettabili e preoccupanti. Inoltre, troppo spesso i pazienti sono lasciati allo sbando, non sono indirizzati nel modo giusto e sbattono contro il muro di una Sanità inefficiente, contro liste d’attesa troppo lunghe o, spesso, addirittura fasulle. È lo scandaloso percorso che il malato oncologico deve affrontare dal primo momento in cui gli viene diagnosticata la malattia. Un percorso fatto di disservizi, disagi e imprevisti». Per questola Fondazioneha in cantiere il “Progetto Hospice”, ovvero la creazione a Pompei di una struttura per ospitare i malati terminali di cancro, che sarà illustrato durante il convegno.

 

Interverranno al dibattito gli esperti Antonio Acquaviva, Augusto Iazzetta, Nunzio Tufano, Pietro Caldarella, Martino Triumfo, Tonino Pedicini e Mario Fusco, che affronteranno la problematica “Ambiente e tumori” con i responsabili dei Registri Tumori in Campania.

Interverrà anche l’on. dr. Carmine Sommese, componente della V Commissione Sanità della Regione Campania. Prevista la presentazione del libro “Campania, terra di veleni” scritto dai professori Giulio Tarro e Antonio Giordano (dello Sbarro Institute for Cancer Research of Philadelphia, Usa). Il prof. Giordano, in particolare, si soffermerà sui dati allarmanti relativi al disastro ambientale in Campania, per anni divenuta sversatoio di rifiuti tossici. Il dibattito sarà moderato da Enzo Agliardi, redattore del quotidiano “il Denaro”.

 

Nel corso della serata si esibiranno gli artisti Giusi Del Pezzo (voce narrante e canto), Michele Di Martino (piano), Alfredo Di Martino (fisarmonica), Domenico Andria (contrabbasso) e Fausto Mesolella, chitarrista, autore e compositore degli Avion Travel.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©