Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Studi recenti evidenziano i danni provocati da alcun cibi

Il fast food avvelena il cervello


Il fast food avvelena il cervello
13/12/2012, 16:23

MONTREAL – Se soffrite di ansia, di crisi di astinenza o di forme di depressione, non dovete preoccuparvi soltanto dello stress che vi condiziona lo stile di vita, ma anche del cibo che assumete regolarmente.
Se mangiate panini, patatine e cheeseburger, sappiate che il vostro malessere può dipendere dalla vostra dieta squilibrata ed a risentirne non sarà solo la bilancia, ma anche il vostro cervello. Studi recenti, che hanno analizzato le reazioni di poveri topi da cavia, hanno riscontrato problemi alla psiche ed al cervello se si fa un uso, anzi un abuso, del cibo da fast food. Ansia, dipendenza da tali cibi, sono le reazioni più comuni riscontrate dagli studi pubblicati sull’International Journal of Obesity da parte degli studiosi dell’università di Montreal. “I reagenti chimici cambiati da questa dieta sono associati alla depressione. Un cambiamento di dieta causa dunque sintomi da rigetto e situazioni di stress, lanciando un circolo vizioso”, afferma il ricercatore Stephanie Fulton. Per gli esperimenti, sono stati posti sotto osservazione due gruppi di topi, ad uno veniva fornita una dieta ricca di grassi, l’altro era nutrito attraverso una dieta ipocalorica. Oltre ad un notevole aumento di peso, i topini che avevano sostenuto una dieta ipercalorica, avevano prodotto elevati livelli di corticosterone, un ormone associato allo stress. Morale della favola: indirizziamoci verso una dieta mediterranea più completa, ed un trancio di pizza, in pausa pranzo, ci donerà sazietà senza conseguenze sulla psiche.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©