Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Il governo italiano vuole oscurare 300 mila siti Internet


Il governo italiano vuole oscurare 300 mila siti Internet
17/03/2009, 17:03

Tre deputati del Popolo della Libertà - Beatrice Lorenzin, Manlio Contento e Enrico Costa - hanno presentato alla Camera dei Deputati una nuova proposta di legge di censura di Internet. In questo caso addirittura la legge - due soli articoli - prevede la chiusura di oltre 300 mila siti che parlano di bulimia ed anoressia; nonchè l'introduzione di un nuovo reato, l'istigazione all'anoressia o alla bulimia. Questo reato verrebbe punito con la reclusione fino ad un anno; pena che raddoppia se la persona istigata è una minore o una persona incapace di intendere e di volere.
E così ci sarebbe la base legale per una censura della rete. Perchè in effetti si tratta di equiparare l'istigazione alla anoressia o alla bulimia (che comunque sono comportamenti negativi) alla pedofilia. Infatti i siti che vengono chiusi oggi sono solo quelli dei pedofili. In realtà anoressici e bulimici sono tali perchè hanno qualche problema; e non basta chiudere i siti, se l'obiettivo è sconfiggerle.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©