Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Il Gruppo Volkswagen e Greenpeace confermano limiti rigorosi per le emissioni di CO2 delle auto nuove


Il Gruppo Volkswagen e Greenpeace confermano limiti rigorosi per le emissioni di CO2 delle auto nuove
29/03/2013, 15:20

Al Salone di Ginevra, il Gruppo Volkswagen ha annunciato per la prima volta di voler ridurre il consumo della propria gamma di veicoli nuovi in misura molto più ampia di quanto precedentemente pianificato. Martin Winterkorn, Presidente del Gruppo Volkswagen, ha ribadito questa decisione nel corso del primo incontro con il Direttore Esecutivo di Greenpeace Brigitte Behrens, lo scorso 15 marzo ad Hannover (Germania). Il confronto ha avuto come argomento principale l’impegno del Gruppo Volkswagen in tema di protezione dell’ambiente. Winterkorn ha sottolineato che il Gruppo entro il 2020 vuole raggiungere il limite di emissioni di CO2 fissato dalla UE a 95 g/km: “Garantisco che faremo qualsiasi cosa in nostro potere per raggiungere i 95 g/km, senza riserve. Tuttavia, ciò sarà possibile soltanto se i Clienti accetteranno le nostre innovative soluzioni di trazione. Questo, naturalmente, è il nostro obiettivo”. Il Direttore Esecutivo di Greenpeace Brigitte Behrens sostiene gli obiettivi   finiti dal Gruppo Volkswagen: “Questa è una decisione per la salvaguardia del clima e un segnale importante dell’impegno in favore dell’ambiente, della società e della produzione di serie di soluzioni tecniche ecosostenibili. Continueremo a dialogare con il Gruppo Volkswagen anche sulla mobilità del futuro”. La posizione del Gruppo è anche un segnale per una regolamentazione più restrittiva sulle emissioni in mercati in espansione come USA e Cina. Per due anni, il Gruppo Volkswagen e Greenpeace sono stati protagonisti  i un confronto costruttivo e talvolta polemico sulla riduzione delle emissioni medie della gamma a 95 g/km entro il 2020. Rispetto al calcolo della media, sono state avanzate critiche relative ai cosiddetti “supercredits” che permettono ai Costruttori di conteggiare i veicoli elettrici e ibridi più volte in quanto veicoli a basse emissioni. In ogni caso, il Gruppo Volkswagen e Greenpeace sono convinti che la riduzione della emissioni di CO2 derivanti dal traffico, sia un fattore chiave per la protezione dell’ambiente. Il Gruppo tedesco e l’organizzazione ambientalista indipendente continueranno il dialogo costruttivo su quali ulteriori obiettivi il Gruppo Volkswagen dovrà raggiungere e attraverso quali azioni li dovrà perseguire.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©