Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Il mondo va in rovina grazie ai sedicenti ambientalisti

Il metodo San Francisco? Lo stesso di Varcaturo


Il metodo San Francisco? Lo stesso di Varcaturo
24/08/2011, 14:08

Napoli è la città dei rifiuti? Eccerto, nel capoluogo partenopeo i residui vengono conservati e ammassati nelle strade mentre gli amici americani preferiscono gettarli nel Pacifico. Già era stato lanciato l’allarme un anno fa circa la presenza di una colmata di plastica immensa, grande quanto il doppio della Francia che galleggia tutt’oggi nell’Oceano che bagna le Hawaii, il Canada e la California: tutte belle realtà che ogni giorno vengono citate come esempio da seguire da tutti i capi di stato ed amministratori locali del mondo. E se il tanto acclamato modello San Francisco fosse più semplice del previsto? Si prende la plastica differenziata e la si sversa in mare in modo tale che poi il 5% del totale riciclato a terra va ad inserirsi nel modello San Francisco, rendendolo il migliore al mondo. Se consideriamo che la plastica risulti essere il materiale riciclabile con più faciltà, allora "stiamo proprio inguaiati". In Italia per esempio esistono gli inceneritori che, come evidenziato dalle indagini della magistratura, non sempre bruciano o termovalorizzano rifiuti idonei ad essere inceneriti, ma nonostante questo è sempre la Campania ad essere tacciata di negligenza per la gestione del ciclo virtuoso dei rifiuti e, come sempre succede solo ed esclusivamente in Italia, i nostri connazionali non perdono tempo nel recepire le stimolazioni della classe politica nordista nel puntare il dito contro chi, legalmente ed illegalmente, è diventata la discarica a cielo aperto più grande d’Europa.

Commenta Stampa
di Coscienza
Riproduzione riservata ©