Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

IL MOSTRO DI FIRENZE PER TOM CRUISE


IL MOSTRO DI FIRENZE PER TOM CRUISE
08/09/2008, 20:09

Tom Cruise ha acquisito i diritti per portare prossimamente sul grande schermo un adattamento del libro "The monster of Florence", scritto dal giornalista Mario Spezi e dal giallista Douglas Preston. La storia ripercorre la cronaca degli omicidi compiuti fra il 1968 e il 1985 dai tristemente famosi "compagni di merende" di Mercatale, ovvero Pietro Pacciani, Mario Vanni e Giancarlo Lotti. Secondo quanto rivelato dal quotidiano di intrattenimento Variety, il 46enne attore hollywoodiano investirà nel progetto circa 50 milioni di dollari. E oltrechè produttore con la sua United Artists, in una partnership che vede coinvolte anche la Metro Goldwin Mayer e la Warner, potrebbe essere anche uno degli interpreti della pellicola. Il copione invece sarà affidato all'apprezzato Christopher McQuarrie, già premio Oscar nel 1996 per la sceneggiatura de "I soliti sospetti". Negli Usa il bestseller ha stazionato per otto settimane nella top ten del New York Times. Invece in Italia il destino degli autori è stato ben altro. Mario Spezi, che da quarant'anni si interessa della storia di Pacciani e soci, è stato in carcere per 23 giorni nel 2006 con l'accusa di depistaggio delle indagini, mentre l'amico Preston fu espulso dall'Italia con la stessa accusa. Intanto, a fine ottobre, Cruise arriverà sugli schermi italiani con un cammeo nella commedia di Ben Stiller "Tropic Thunder", dove sarà irriconoscibile nei panni di uno spietato produttore cinematografico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©