Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Una rete endocrina contro l'emigrazione sanitaria

Il P.O. San Gennaro organizza un Corso per la creazione di una rete endocrino-metabolica


Il P.O. San Gennaro organizza un Corso per la creazione di una rete endocrino-metabolica
21/05/2009, 09:05

L’ASL Napoli 1 con il Presidio Ospedaliero “SAN GENNARO” diretto dal Professore Santo Monastra,  Dipartimento di medicina ed Oncologia  e l’ UOC di Medicina Interna  hanno organizzato un Corso per la creazione di una rete endocrino-metabolica . Proposto dal Dottor Afonso Zuccoli e con un referente scientifico come l’endocrinologo Vincenzo Nuzzo il corso che si svolgerà a Napoli tra il 22 maggio ed il 1 ottobre vede tra gli organizzatori oltre allo stesso dottor Nuzzo i medici Molinaro,  Iazzetta,  Bassi  e D’Angelo. “Le Patologie endocrino-metaboliche - si legge  nella presentazione del progetto scientifico- hanno una incidenza elevata nella nostra popolazione con alti tassi di emigrazione sanitaria. L’estrema eterogeneità della presentazione clinica e della espressione funzionale di tali patologie ne rendono complessa la gestione sia in fase diagnostica, sia durante tutto il percorso terapeutico. Pertanto la collaborazione e la coordinazione tra specialisti in medicina interna, endocrinologia e malattie del metabolismo è assolutamente necessaria per aumentarne la conoscenza e migliorarne la gestione nel percorso diagnostico-terapeutico. In questo campo è quindi opportuno creare una rete di specialisti che raccolgano esperienze relative alla patologia dalle quali ricavare dati epidemiologici e clinici fruibili ed adottino comportamenti clinici omogenei riferendosi a comuni linee guida. A tale proposito, nell’ambito di una ASL così estesa come la nostra, è sorta l’idea di creare un gruppo di lavoro sensibilizzato nei confronti di questo tipo di patologia, in maniera da maturare una esperienza nel campo confrontabile con le altre. Il nostro progetto si articola su differenti fronti nell’ottica di razionalizzare i processi diagnostici e terapeutici nell’ambito dell’ASL Napoli 1. Tra gli obiettivi primari: l’ncremento nell’ambito dell’ASL Napoli 1 della conoscenza delle patologie endocrino-metaboloche e della loro gestione clinica, dalla diagnosi alla terapia al fine di uniformare i comportamenti clinici attraverso l’uso di strumenti standardizzati; l’Organizzazione di seminari rivolti ai differenti specialisti nell’ambito della ASL Napoli 1 per la  promozione di percorsi diagnostici e terapeutici comuni; la possibilità di consulenza on line con specialisti  di altre strutture e la limitazione della emigrazione dei pazienti verso strutture site in altre regioni. Tale attività avverrà con un ciclo di seminari attraverso il quale il gruppo di lavoro nel suo insieme porterà avanti gli altri obiettivi. L’iscrizione è gratuita e riservata ai primi 40 partecipanti previo invio dei dati personali al fax 081 2545069 o telefonando allo 0812545089. E’ prevista la partecipazione di medici specialisti (dipendenti e specialisti ambulatoriali ASL Napoli 1) in discipline affini alla Medicina Interna ed alla Chirurgia Generale, ad anatomopatologi, medici di laboratorio, e medici di medicina generale. Per gli specialisti ambulatoriali sono riservati max 10 posti. Il  calendario prevede i seguenti appuntamenti: il 22 maggio presso l’ Aula FAP di piazza Nazionale,  il 10 giugno presso l’ Aula Tecce degli Incurabili,  il 18 giugno presso l’ Aula della  Direzione Sanitaria del S G. Bosco, il primo luglio presso l’ Aula dei Pellegrini ed infine il primo ottobre ancora presso l’Aula FAP.

        

       

Commenta Stampa
di Giuseppe Giorgio
Riproduzione riservata ©