Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

IL PORTALE DEL COMUNE DI ACERRA È PRIMO TRA 888 SITI DI ENTI PUBBLICI


IL PORTALE DEL COMUNE DI ACERRA È PRIMO TRA 888 SITI DI ENTI PUBBLICI
04/11/2008, 14:11

 

Il Portale istituzionale del Comune di Acerra (www.comune.acerra.na.it) è risultato al primo posto su 888 siti di enti campani e calabresi monitorati dall'Asmez, nel corso di un'iniziativa svolta sulla base del “Protocollo per la Legalità e la Trasparenza”, sottoscritto con Cna, Adiconsum, Api, Casartigiani e Confindustria che punta a mettere in evidenza le pratiche di buona amministrazione degli enti pubblici, attraverso classifiche che hanno l'obiettivo di creare un “circolo virtuoso”.
I dati sono stati pubblicati a pagina 16 sul numero di ottobre 2008 del periodico “Le Autonomie”, nell’articolo dal titolo “Si muove la classifica dei TrasparEnti”.
Per quanto riguarda il Portale del Comune di Acerra, varato sotto la supervisione del consulente informatico del Comune, ing. Vito Ascoli in collaborazione con l'ufficio informatico comunale, è stata posta in essere una serie di attività, l'ultima delle quali riguarda la funzionalità di tipo TextToSpeech, vale a dire lettura vocale delle notizie presenti in home page per favorirne l'accessibilità anche agli ipovedenti.
Per il front office, il Portale contiene ampie sezioni dedicate sia all’attività amministrativa che alla città, oltre alle notizie “in tempo reale”, curate dall’ufficio Stampa. In particolare sono presenti pagine dettagliate sul Consiglio comunale; delibere di Consiglio, Giunta e determine in pdf; bandi di gara e sezione informativa dedicata agli aggiornamenti sullo stato degli iter amministrativi; comunicati stampa; un sistema di marketing territoriale, comprendente funzionalità di elenco imprese e mappa interattiva per georeferenziare le attività e i servizi presenti sul territorio. Il Portale è inoltre corredato di un servizio di newsletter; un servizio di visure anagrafiche on-line per consentire ad operatori comunali extra-anagrafe e ad enti esterni della PA convenzionati, di accedere in modo sicuro via Internet alla banca dati anagrafica dell’Ente (al momento sono state già stipulate convenzioni con il distretto sanitario di Acerra ed il registro dei tumori dell’Asl Napoli 4, con la polizia di stato e i carabinieri); caselle di posta elettronica per tutti i dipendenti con l'attivazione progressiva della PEC (posta elettronica certificata) e della firma digitale.
Dal Portale si accede al sito Informagiovani all'indirizzo www.comune.acerra.na.it/informagiovani, che comprende un' interessante sezione TrovaLavoro, volta a facilitare l'incontro tra domanda e offerta di lavoro.
Per quanto riguarda il back office, è stata realizzata una Intranet comunale per favorire la comunicazione interna e la collaborazione tra i vari uffici. Sul fronte dell'informatizzazione dei procedimenti amministrativi, è stato avviato l'utilizzo di uno strumento di workflow (gestione flussi di lavoro), da parte degli uffici Gare e Contratti, con l'obiettivo di estenderlo progressivamente a tutto il Comune.
Entro l'anno, ci saranno ulteriori attivazioni quali il nuovo sito web interamente dedicato al Consiglio comunale; un sistema di messaggistica SMS push/pull; servizi on-line interattivi per consentire visure anagrafiche, autocertificazioni e servizi di prenotazione ai cittadini previa registrazione; apertura di sedi periferiche comunali, connesse in modo sicuro ai sistemi informatici centrali, per avvicinare il Comune a cittadini e imprese.
Oltre a tutto questo, l'Ente ha lavorato negli ultimi anni per adeguarsi agli obblighi di legge, ponendo in essere il protocollo informatico e svolgendo tutte le attività richieste dal Centro Nazionale dei Servizi Demografici (CNSD), propedeutiche all’emissione della Carte d’Identità Elettronica (CIE).
Il riconoscimento del primato del Comune di Acerra, in termini di trasparenza nella comunicazione on-line e nella digitalizzazione delle procedure amministrative, è motivo di orgoglio dell’Amministrazione comunale che ha creduto nell’informatizzazione come fondamentale strumento di innovazione e democrazia -dichiara soddisfatto l'assessore all'Informatizzazione, Andrea Piatto-. Quest'enorme risultato è frutto del lavoro e dello sforzo di tante risorse umane del nostro Comune e di quanti, garantendo il loro sostegno alla programmazione delle iniziative realizzate ed in corso, hanno capito che più tecnologia significa anche più democrazia”.

Questa mattina, il Sindaco Espedito Marletta, l'assessore Piatto e il Dirigente del Servizio Informatico comunale, dr. Vincenzo Castaldo, hanno inviato una nota a tutti i dipendenti per comunicare l'ottimo risultato raggiunto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©