Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Il progetto Fiat 500C “Per fare un albero” vince il 7° Press & Outdoor Key Award


Il progetto Fiat 500C “Per fare un albero” vince il 7° Press & Outdoor Key Award
27/05/2010, 14:05

Il progetto Fiat 500C “Per fare un albero” si è aggiudicato il premio come miglior Ambient Media nell’ambito del 7° Press & Outdoor Key Award. Il prestigioso riconoscimento ha lo scopo di promuovere la creatività e l’efficacia della comunicazione veicolata attraverso la stampa (quotidiana e periodica), l’outdoor e le forme di comunicazione non convenzionali. Il premio è promosso da Media Key Events, la sezione eventi del gruppo editoriale Media Key che già realizza il Key Award – premio della comunicazione pubblicitaria televisiva e cinematografica – e l’Interactive Key Award – dedicato al mondo dell’interattività, del web e del wireless.

L’iniziativa “Per fare un albero” vedeva protagoniste venti sculture in vetroresina, a forma di Fiat 500C in scala 1:1. Realizzate dal designer e architetto Fabio Novembre, le originali opere si ponevano l’obiettivo di colorare e rendere più vivibile il capoluogo lombardo: infatti, da agosto 2009 a febbraio 2010, sono state collocate in via Montenapoleone, la via per eccellenza del quadrilatero della moda internazionale. Inoltre, l’esposizione puntava a trasformare uno spazio così esclusivo in un luogo aperto e allegro dove design, produttività e impegno imprenditoriale fossero uniti per garantire un servizio a cittadini e turisti. Tra l’altro, dopo il successo dell’iniziativa italiana, lo scorso marzo il progetto “Per fare un albero” ha travalicato i confini nazionali per approdare a Parigi con il nome “L’Arbre de L’Espoir” con cinque delle singolari sculture di Fiat 500C realizzate da Fabio Novembre.

Dunque, il progetto “Per fare un albero” pone in risalto l’attenzione di Fiat alla mobilità sostenibile, come dimostra la scelta della 500C per le opere di Novembre, una vettura che incarna perfettamente i valori di design, moda, ma anche rispetto della città e dell'ambiente. Basti pensare che proprio su questo modello debutterà, il prossimo settembre, il motore bicilindrico Twin-Air: un rivoluzionario propulsore che con una cilindrata di 900 cc, 85 cavalli di potenza ed emissioni di CO2 pari a 95 g/Km lo rendono un punto di riferimento nella categoria.

Inoltre, già oggi Fiat 500C adotta le soluzioni tecnologiche più avanzate per il contenimento di consumi ed emissioni. Come dimostra il recente ampliamento della gamma motori con il 1.3 Multijet di seconda generazione con potenza fino a 95 CV. Grazie a 8 iniezioni per ciclo, il 1.3 Multijet II permette un miglioramento della coppia a basso regime fino al 25% con una riduzione del 6% delle emissioni. Sempre nel solco della tutela ambientale, su Fiat 500C è disponibile il sistema Start&Stop che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavvio in corrispondenza delle fasi di funzionamento al minimo con veicolo fermo: si ottiene così una riduzione media dei consumi fino al 12% nel ciclo urbano. Non ultimo, la gamma di Fiat 500C propone eco:Drive, l’innovativo software che consente - attraverso la porta USB del sistema Blue&Me - di analizzare il comportamento di guida dell’automobilista aiutandolo a ottimizzare consumi ed emissioni.

Dunque, il modello Fiat 500C esprime perfettamente l’impegno di Fiat del nel campo della tutela ambientale e della sensibilizzazione degli utenti verso un utilizzo sempre più responsabile ed eco-compatibile della vettura. Non è un caso che, per il terzo anno consecutivo, Fiat sia risultato il brand più ecologico tra i 10 marchi automobilistici più venduti in Europa con un livello medio di emissioni di CO2 pari a 127,8 g/km contro una media mercato di 145,8 g/km (analisi dell’istituto indipendente Jato Dynamics). Va sottolineato che un contributo fondamentale a questo primato è stato anche portato dalla straordinaria crescita del metano, il carburante più ecologico ed economico oggi in commercio. Una scelta lungimirante, intrapresa oltre dieci anni fa, che ha portato Fiat a conquistare la leadership indiscussa in Europa nel campo delle vetture di primo impianto a metano (OEM) come dimostrano quasi 400.000 unità vendute fino ad oggi appartenenti alla gamma Natural Power, una linea composta da 14 modelli, tra vetture e veicoli commerciali, a doppia alimentazione (metano/benzina) capaci di soddisfare qualsiasi esigenza di mobilità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.