Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Il Programma Autonomy sostiene la ‘Casetta Disabili’ del Sestriere


Il Programma Autonomy sostiene la ‘Casetta Disabili’ del Sestriere
10/12/2013, 11:35

Si svolgerà domani al Sestriere la cerimonia d'inaugurazione della 'Casetta Disabili' realizzata da Freewhite Sport Disabled ONLUS, associazione no profit fondata da Dario Capelli e Gianfranco Martin, Argento Olimpico Albertville 1992, che ha come scopo la promozione della pratica sportiva come strumento di integrazione attraverso l'insegnamento della tecnica dello sci.

Posta nelle vicinanze dell'area di partenza della seggiovia Cit Roc, la 'Casetta Disabili' è una struttura interamente accessibile alle persone con disabilità da utilizzare sia come ricovero di attrezzature sportive adattate per la pratica dello Sci Alpino sia come apposito spazio per riunioni ed accoglienza delle persone diversamente abili, oltre ad essere dotata di tutti i servizi necessari anche ad uso pubblico. Inoltre, proprio perché posta nell'area sciistica di Sestriere beneficia di una particolare accoglienza, accessibilità e fruibilità, peculiarità proprie della rinomata Stazione sciistica.

Un sogno che si è avverato anche grazie alle donazioni di privati e aziende che hanno creduto in questo progetto, ad iniziare dal Programma Autonomy di Fiat Group Automobiles, l'iniziativa con la quale l'Azienda opera dal 1995 per realizzare servizi e mezzi di trasporto individuali e collettivi destinati a chi ha ridotte capacità motorie, sempre in linea con le continue novità di prodotto, e per favorire l'avvicinamento delle persone con disabilità all'automobile.

L'impegno di Fiat Autonomy da alcuni anni si è arricchito anche della sponsorizzazione di prestigiose iniziative sportive al fine di abbattere pregiudizi e luoghi comuni: infatti, non esistono competizioni "diverse" ma solo abilità "diverse", in quanto tutti gli atleti hanno la stessa volontà di vincere e di superare qualunque ostacolo. Caparbietà, determinazione e costanza sono gli stessi valori che contraddistinguono anche i giovani con disabilità che si sono avvicinati al mondo dello sci grazie ad 'Autonomia anche sulla neve', un corso di avviamento allo sci alpino organizzato da Freewhite Ski Team.. Dal 2007 il Programma Autonomy supporta questo coinvolgente progetto che anima le straordinarie montagne già teatro dei Campionati del Mondo di Sci nel 1997 e delle Olimpiadi Invernali del 2006.

Lo scorso settembre questi stessi luoghi sono stati protagonisti di un altro progetto realizzato dal Programma Autonomy e Freewhite Ski Team: la seconda edizione di 'Montagne Olimpiche e Paralimpiche Off Road', l'iniziativa che ha permesso ad alcuni giovani diversamente abili di vivere un'avventura a stretto contatto con la natura in uno degli scenari più suggestivi al mondo. Al loro fianco Jeep, il marchio sinonimo di outdoor che con una gamma completa di modelli 4x4 consente di intraprendere qualunque avventura nella massima libertà e sicurezza anche in montagna.

Gli invitati all'inaugurazione della 'Casetta Disabili' potranno conoscere da vicino anche due modelli allestiti secondo  i principi del Programma Autonomy: la nuova Fiat 500L 1.3 Multijet  da 85 CV con cambio Dualogic e il Fiat Doblò Combi 1.6 Multijet da 105 CV. Entrambe le vetture sono state

allestite dall'azienda Handytech con alcuni dispositivi speciali quali acceleratore elettronico a cerchiello sotto volante 'HT-SPEED DOWN', acceleratore elettronico invertito a sinistra 'HT-SPEED LEFT', acceleratore a pollice 'HT TOUCH' sopra al volante e freno a fissaggio verticale 'HT-PUSH'.

In più, la Fiat 500L esposta propone il verricello HARMAR 'AL425 Axis'  per il caricamento di una carrozzina. Ovviamente la 'City Lounge' trasformata secondo i principi del Programma Autonomy mantiene inalterate le qualità vincenti del modello che unisce l'iconicità dello stile 500 alla funzionalità del design Made in Fiat. Da questa speciale alchimia nasce una nuova concezione di auto cittadina che riformula in chiave emozionale la categoria delle vetture compatte per la famiglia moderna, sviluppando in forme inedite alcuni tratti stilistici di 500.

Anche l'esemplare di Fiat Doblò Combi propone un dispositivo esclusivo: il pianale ribassato 'TRIP' che consente di trasportare comodamente una persona in carrozzina e 3 passeggeri sui posti a sedere, oppure  5 passeggeri sui sedili d'origine, il tutto corredato di rampa di accesso in alluminio servoassistita e di sistemi di ritenuta conformi alle norme.

I dispositivi speciali montati sulle due vetture esposte al Sestriere - come su tutte le altre della gamma Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Jeep, Abarth e Fiat  Professional - sono soluzioni semplici da installare e che si integrano perfettamente nell'abitacolo senza compromettere ergonomia, abitabilità, comfort e sicurezza della vettura. Si affiancano ai comandi di serie consentendo così la guida anche a persone senza difficoltà motorie. Inoltre, si possono smontare facilmente e offrono quindi il vantaggio di poter rivendere l'auto sia attrezzata sia come una vettura normale. 

Dunque, il Programma Autonomy e Freewhite Sport Disabled ONLUS, insieme alla sua associazione Freewhite Ski Team, condividono la stessa idea di sport inteso come 'motore' per vivere la montagna, qualunque sia la stagione, da parte delle persone con disabilità all'insegna di valori fondanti quali aggregazione, inclusione e riabilitazione fisica e sociale. Per questo motivo anche quest'anno i corsi invernali ed estivi guidati da Freewhite Ski Team saranno supportati dal Programma Autonomy.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©