Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Il Rally di Sperlonga passerà per Fondi e Itri


Il Rally di Sperlonga passerà per Fondi e Itri
28/11/2012, 15:31

Sperlonga (Latina) –  Nel pieno del periodo delle iscrizioni, aperte ormai con grande successo da dieci giorni, il Rally Ronde di Sperlonga, in programma per il 15 e 16 dicembre,  si ripropone sulla scena nazionale con lo stesso format delle precedenti edizioni. Vero ma non del tutto perché se la “piesse” è la stessa,la Sperlonga Racing ha disegnato il tracciato dell’evento facendolo arrivare sino alla vicina Fondi, dove sono previsti i quattro riordinamenti che faranno da intermezzo alla sfida sul campo.

Un intermezzo anche piacevole, previsto in Corso Italia, adiacente a Piazza dell’Unità d’Italia, dove sarà possibile avere la emozionante visione del Castello Baronale dalla caratteristica torre cilindrica su base quadrata di oltre31 metri, simbolo della città, eretto nel XIV secolo su un tratto delle mura romane.

 

L’iniziativa di associare la gara a Fondi è nata dalla forte richiesta arrivata agli organizzatori da parte di molti partner dell’evento oltre ad aver recepito l’idea di molti appassionati della disciplina, segno che anche loro vogliono far abbracciare dal rally quanto più territorio possibile. Stesso discorso è valido per la vicina Itri, che sin dal primo anno ha sposato il progetto motoristico. «Con il sindaco Giuseppe De Santis – spiegano Leone La Rocca e Quirio Rotunno, Presidente della Sperlonga Racing - abbiamo un rapporto particolare, intelligente, fatto di una continua collaborazione tra due cittadine che hanno tanto di sé da mostrare al mondo. Non possiamo non ringraziare anche il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, consapevoli che un grande evento del genere non potrà far altro che bene all’economia e alla visibilità di tutte e tre le città: abbiamo creato una sinergia, un “triangolo” tra comunità che condividono le stesse passioni».

Il transito e la sosta a Fondi per gli equipaggi saranno un momento importante di aggregazione per gli equipaggi con gli appassionati, oltre che una vetrina interessante per i partner dell’evento. In tutto questo non poteva mancare il forte e significativo sostegno da parte dell’Amministrazione Comunale di Fondi, con in prima linea il suo primo cittadino che ha sposato a pieno l'evento mettendo a disposizione della gara la più ampia collaborazione della Città. Con estrema soddisfazione, Sperlonga Racing amplia quest’anno il respiro della propria gara vedendo recepito il suo messaggio, quello che vuole accrescere la conoscenza del territorio.

 

LA PIESSE “ LA MAGLIANA” ATTENDE NUOVE SFIDE

La Prova Specialeprevista per l’edizione 2012 è la stessa disputata per quelle passate, la oramai celebre “La Magliana” , lunga 9,400 chilometri. E’ una “piesse” che ha un trascorso importante, negli anni passati fu teatro di grandi sfide al rally di Pico-Sperlonga, un caposaldo del rallismo del centro Italia, un nastro di asfalto che parte praticamente da Sperlonga, molto tecnico, con la seconda parte dell’impegno in salita punteggiata da una serie di spettacolari tornanti. Una prova decisamente che regala sensazioni forti. Come da regolamento per questo particolare tipo di manifestazioni, verrà percorsa per quattro volte, alternandola a riordinamenti e Parchi di Assistenza senza più lo scarto del peggiore riscontro cronometrico rilevato come accadeva sino al 2011.  E’ atteso al via un mix avvincente di partecipazioni, con vetture che vanno dalle più piccole classi di cilindrata sino alle più recenti World Rally Car, la massima espressione della tecnologia applicata alle corse su strada, sino a diversi “nomi” annunciati, da quelli di rilievo nazionale ai molti primi attori del rallismo del centro Italia, molti dei quali hanno definito il Rally Ronde di Sperlonga “la loro gara”.

 

LA GARA E’ ANCHE “SOCIAL” ED E’ ON LINE  IL NUOVO SITO WEB

Irrinunciabile la gara, irrinunciabile sbarcare sulle piattaforme dei social network. Seguendo l’evoluzione mediatica, anche il Rally Ronde di Sperlonga ha attivate le proprie identity su Face book e Twitter, mentre sono in cantiere quelle su YouTube e Pinterest.  Tutto questo nell’ottica di creare relazione con sportivi, amici, estimatori e condividere la passione per le corse, soprattutto per il Rally di Sperlonga. La pagina Facebook è già diventata una “board” di informazioni e di scambio opinioni, avendo già creato una vera e propria comunità virtuale.

All’attività “social” viene ovviamente affiancata quella del sito web ufficiale dell’evento che, a conferma della vitalità organizzativa, ha conosciuto una rivisitazione che lo ha reso ancora più “friendly” per i visitatori.

 

IL PROGRAMMA DI GARA

Apertura iscrizioni              Sperlonga (LT) via del Porto                            

15 novembre 2012            08:30

Chiusura  iscrizioni              Sperlonga (LT) via del Porto                            

10 dicembre 2012              22:00

Distribuzione road book  Hotel Aurora, Sperlonga (LT)            

15 dicembre 2012              dalle 08:00 alle 13:00

Targhe e numeri di gara  Hotel Aurora, Sperlonga (LT)             

15 dicembre 2012              dalle 08:00 alle 13:00

Verifiche sportive ante gara            Hotel Aurora, Sperlonga (LT)           

15 dicembre 2012              dalle 08:00 alle 13:00

Verifiche tecniche ante gara            Piazza Fontana, Sperlonga (LT)        

15 dicembre 2012              dalle 08:30 alle 13:30

Parco Partenza  Via del Porto, Sperlonga (LT)             

15 dicembre 2012              dalle 17:00 alle 18:00

Ricognizioni con vetture di serie                    

15 dicembre 2012              dalle 14:00 alle 17:00

Partenza              

Piazza Fontana, Sperlonga (LT)         15 dicembre 2012              19:00

Arrivo                   

Piazza Fontana, Sperlonga (LT)         16 dicembre 2012              18:15

Premiazione        

Piazza Fontana, Sperlonga (LT)         16 dicembre 2012              sulla pedana d’arrivo

 

Lo scorso anno la gara venne vinta dai friulani De Cecco-Campeis, su una Citroen Xsara WRC.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©