Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

IL SOLE E' PALLIDO


IL SOLE E' PALLIDO
06/10/2008, 16:10

Il sole diventa sempre più pallido. Sono già 200 i giorni nel corso del 2008 durante i quali non si sono rilevate sulla sua superficie le caratteristiche macchie solari, quelle aree che, possedendo una temperatura inferiore di circa 1000 gradi rispetto al resto della superficie solare, risultano più scure alle osservazioni astronomiche. Poichè si tratta di un trend che dura già da qualche anno, alcuni scienziati iniziano a preoccuparsi. Il fisico solare della NASA David Hathaway ripropone la teoria secondo la quale nel periodo tra il 1645 e il 1715, durante il quale si verificò una minima attività solare, venne registrata una piccola era glaciale, con inverni particolarmente freddi.

A questa segnalazione, confermata dagli ultimi dati inviati dalla sonda Ulysses, si aggiunge poi la rilevazione di una perdita di potenza, di circa il 20%, del vento solare e dell'indebolimento del campo magnetico di fondo nel corso degli ultimi 10-12 anni. Se sono misteriose le cause di tutto ciò, ancor più lo sono le conseguenze. Questi dati vengono infatti monitorati da pochissimi anni rispetto all'età del sole che è di 5 miliardi di anni.

Per il momento però pare che gli abitanti del pianeta Terra possano continuare a vivere relativamente tranquilli, lo scudo costituito da atmosfera e campo magnetico terrestre garantisce ancora una certa sicurezza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati

30/09/2008, 20:09

C'E' NEVE SU MARTE